venerdì 21 gennaio 2011

Venerdi 21 Gennaio 2011

Notizie Giuridiche dalla Rete


Aggiornamenti legislativi del 20 gennaio 2011 (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Notizie Giuridiche
Provv. 14 gennaio 2011 (pubblicato nel sito internet dell'Agenzia delle entrate il 14 gennaio 2011, ai sensi del comma 361 dell'art. 1, L. 24 dicembre 2007, n. 244)

Altroconsumo boccia i mezzi pubblici italiani (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
L'associazione Altroconsumo boccia senza appello le condizioni del trasporto pubblico italiano. Secondo l'associazione dei consumatori, che ha effettuato un'indagine su 5 mila cittadini, i mezzi pubblici italiani garantirebbero una qualità a dir poco

Avviso breve e pagamenti più rapidi sui debiti Inps. Le istruzioni per l'uso (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
Dal primo gennaio 2011 sono cambiate le regole per la riscossione dei crediti Inps nei confronti dei datori di lavoro e dei lavoratori autonomi. Gli avvisi di pagamento che l'istituto

Avvocati e formazione continua a regime: da gennaio 2011 è iniziato il 'countdown' per il prossimo triennio (Laprevidenza.it)
Fonte: La Previdenza, Leggi e Normative
Avv. Daniela Carbone

Cass. Civ., Sez. III, 29 Dicembre 2010, n. 24144, Pres. Morelli, Rel. Amendola "il Primario ha una Responsabilita' di Posizione e di Garanzia Verso i Pazienti" (Personaedanno.it)
Fonte: Persona e Danno, Notizie Giuridiche
Il primario ospedaliero, che, ai sensi dell'art. 7, D.P.R. 27 marzo 1969, n. 128, ha la responsabilità dei malati della divisione (per i quali ha l'obbligo di definire i criteri diagnostici e terapeutici, che gli aiuti e gli assistenti devono seguire), deve avere puntuale conoscenza delle situazioni cliniche che riguardano tutti i degenti, a prescindere dalle modalità di acquisizione di tale conoscenza (con visita diretta o interpello degli altri operatori sanitari), essendo perciò obbligato

Cass. civ., Sez. lavoro, 17 gennaio 2011, n. 896 LAVORO (RAPPORTO DI) (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto del Lavoro
La commissione di un fatto illecito da parte del lavoratore subordinato, con conseguente danno patrimoniale del datore di lavoro, legittima quest'ultimo alla proposizione di un'azione di risarcimento danni. Nell'ipotesi in cui il prestatore abbia agito per il pagamento della retribuzione dovuta, tale azione può essere proposta anche in via riconvenzionale da parte del datore di lavoro, il quale, tuttavia, mentre può eventualmente ottenere la compensazione con i controcrediti del lavoratore, in alcun caso può intendersi titolare del diritto di ottenere dal Giudice una riduzione delle retribuzioni dovute in sede di adeguamento ex art. 36, comma primo, Cost. La retribuzione proporzionata prescritta dalla norma costituzionale di cui all'art. …

Cass. pen., Sez. II, ud. 14 dicembre 2010 - dep. 19 gennaio 2011, n. 1284 (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Penale
Integra il delitto di estorsione la condotta del datore di lavoro che, approfittando della situazione del mercato di lavoro a lui favorevole per la prevalenza dell'offerta sulla domanda, costringa i lavoratori, con la minaccia larvata di licenziamento, ad accettare la corresponsione di trattamenti retributivi deteriori e non adeguati alle prestazioni effettuate, e più in generale condizioni di lavoro contrarie alle leggi ed ai contratti collettivi. Affinché si configuri il reato di estorsione è sufficiente che la minaccia sia tale da incutere una coercizione dell'altrui volontà, a nulla rilevando il verificarsi di un'effettiva intimidazione del soggetto passivo. Va pertanto escluso che manchi l'elemento materiale della minaccia e, quindi, …

Cass. Pen., Sez. iv, 22 Novembre 2010, n. 41080, Pres. Galbiati, Rel. D'isa "la Natura Amministrativa Della Confisca Prevista dal Codice Della Strada" eva Stanig (Personaedanno.it)
Fonte: Persona e Danno, Notizie Giuridiche
La sentenza in commento si inserisce nell'ambito di quella copiosa giurisprudenza in tema di confisca dell'auto in seguito alla commissione del reato di cui all'art. 186 del Codice della Strada. Come oramai noto, sul punto si è dapprima pronunciato il Supremo Consesso ( sent. 4 giugno 2010 n. 196), il quale ha attribuito alla confisca di cui all'art. 186 Codice della Strada natura di pena, con conseguente divieto di applicazione retroattiva della norma. Nello stesso senso si sono espresse,

Cassazione civile, sezione i, sentenza n. 18 del 3 gennaio 2011 [l'ex marito deve mantenere il figlio maggiorenne ma precario] (Giuristiediritto.it)
Fonte: Giuristi & Diritto, Portale di Diritto
Segnalata dall' la Dante Svolgimento del processo Con decreto del 2 novembre 2007, il Tribunale di Savona, pronunciandosi sul ricorso per la modifica delle condizioni di divorzio dei coniugi P.N. e B.A., pose a carico del primo un assegno di divorzio di Euro 250,00, e dichiarò cessato dal 31 agosto 2006 l'obbligo di corrispondere un assegno per il mantenimento della figlia maggiore, che non conviveva più con la madre. La Corte d'appello di Genova, pronunciandosi con decreto 16 luglio 2008 sul reclamo proposto dal signor P., lo respinse, e in accoglimento del reclamo incidentale della signora B., determinò l'assegno di divorzio in Euro 400,00 mensili, e affermò la persistenza fino alla data suindicata dell'obbligo del padre di corrispondere …

Cassazione penale: rapporti giurisdizionali con autorita' straniere - mandato di arresto europeo - richiesta di informazioni integrative - proroga formale del termine per la decisione - necessita' - esclusione (Cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Penale Sezioni Semplici
Sentenza n. 821 ud. 01/12/2010 - deposito del 17/01/2011 - In tema di mandato di arresto europeo, quando la Corte d'appello richiede allo Stato membro di emissione le informazioni integrative ai sensi dell'art. 16 della l. n. 69/2005, non è necessario che disponga una formale proroga del termine di sessanta giorni previsto dall'art. 17, comma 2, per la decisione sulla richiesta di esecuzione del m.a.e. (In motivazione, la S.C. ha chiarito che la proroga è invece doverosa in tutte quelle situazioni, non espressamente disciplinate dalla legge, in cui sia ravvisata l'impossibilità oggettiva di rispettare il termine ordinario di sessanta giorni per l'adozione della decisione).

Cassazione: è legittimo l'avviso di accertamento Iva basato su accertamento induttivo Irpef (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Novità Sentenze
È legittimo l'accertamento Iva che si basa sulle presunzioni che vengono usate dall'amministrazione finanziaria per l'accertamento Irpef. È questo il principio di diritto che emerge dalla sentenza n. 1202 depositata il 20 gennaio 2010. Con tale decis

Cassazione: il mancato uso del casco è causa di corresponsabilità della vittima di un sninistro stradale (Lagiurisprudenza.it)
Fonte: Studio Legale Andreani - Rassegna stampa a cura di avvocatoandreani.it
(Corte di Cassazione, Sez. III civ., 30 dicembre 2010, n. 26568) L'omesso utilizzo del casco protettivo da parte del conducente di un motociclo può essere fonte di corresponsabilità della vittima di un sinistro stradale per il danno causato a se stessa ove il giudice di merito accerti in fatto che la suddetta violazione abbia concretamente influito sulla eziologia del danno, costituendone, appunto, un antecedente causale

Cassazione: no ai rumori "tollerabili" ma insostenibili per il vicino (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Novità Sentenze
Anche se le immissioni sonore rispettano il limite previsto dai regolamenti, potrebbero non essere lecite sotto il profilo civilistico. La soglia di tollerabilità dei rumori deve infatti essere letta insieme al principi di cui all'articolo 844 cc, no

Cassazione: non è annullabile un matrimonio durato quasi 20 anni (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Diritto Civile
Non possono essere annullati dallo Stato i matrimoni di lungo corso neppure se questi siano stati già in precedenza annullati dalla Chiesa. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione (Sentenza n. 1343/2010 della prima sezione civile) spiegando che non c

Causa di valore indeterminato? parcella dell'avvocato va parametrata al decisum (Altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Cassazione civile , sez. II, sentenza 05.01.2011 n° 226 (Manuela Rinaldi )

Cedolare affitti senza certezze su tempi di scelta e sanzioni. Calcola quanto puoi risparmiare (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
La cedolare sugli affitti rischia di partire male se in questi giorni non verranno aggiunte al testo le precisazioni indispensabili

Contenzioso tributario. nel giudizio tributario hanno valenza probatoria le perizie utilizzate in altri giudizi (Giuristiediritto.it)
Fonte: Giuristi & Diritto, Portale di Diritto
A cura dell'Avv. Giuseppe Durante E' fatta salva per il Giudice tributario, stante la mancanza di divieti espressi del D.lgs.n°546/1992, la possibilità di utilizzare prove raccolte in concomitanza di un "giudizio diverso" svoltosi tra le stesse parti in causa o anche tra parti in giudizio diverse, al fine di trarne non solo semplici indizi o elementi di convincimento, ma, anche al fine di attribuire loro una "valenza probatoria esclusiva". Trattasi di una possibilità esperibile anche in caso di perizia svolta in concomitanza di un procedimento penale o di una consulenza tecnica svolta in sede civile, tanto più, se si tratta di una prova predisposta in relazione a un giudizio avente ad oggetto una situazione di fatto rilevante in entrambi i …

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 18 anno 2011 (Cortecostituzionale.it)
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Ambiente - Norme della Regione Campania in materia di gestione, trasformazione, riutilizzo dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati - Attribuzione alle Province del servizio di gestione integrata dei rifiuti nel rispetto della normativa comunitaria, nazionale e regionale sull'evidenza pubblica, mediante la costituzione di soggetti a totale o prevalente capitale pubblico.per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell'articolo 20, comma 1, della legge della Regione Campania 28 marzo 2007, n. 4 (Norme in materia di gestione, trasformazione, riutilizzo dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati), come sostituito dall'articolo 1, comma 1, lettera m), della legge …

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 19 anno 2011 (Cortecostituzionale.it)
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Impiego pubblico - Norme della Regione Lazio - Personale inquadrato nelle qualifiche dirigenziali dei ruoli regionali alla data di entrata in vigore della legge censurata - Previsione della salvezza della qualifica o categoria già attribuita per effetto dell'applicazione dell'art. 22, comma 8, della legge regionale 1° luglio 1996, n. 25 - Previsione, altresì, della salvezza della posizione economica acquisita dal personale, anche in stato di quiescenza, a seguito dell'espletamento delle funzioni o mansioni, correlate alla qualifica o categoria già rivestita, purchè normalmente attribuite.per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta inammissibilità delle questioni di legittimità costituzionale degli artt. 1, commi 1 e 3, …

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 20 anno 2011 (Cortecostituzionale.it)
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Sanità pubblica - Finanziamento del servizio sanitario nazionale - Piani regionali di rientro dai disavanzi dei servizi sanitari regionali - Mancato rispetto degli adempimenti previsti dai suddetti Piani - Commissari 'ad acta' per le regioni inadempienti, nominati, per l'intero periodo di vigenza del singolo Piano di rientro, dal Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della salute, sentito il Ministro per gli affari regionali e le autonomie locali - Deliberazione del Consiglio dei ministri del 28 luglio 2009 di nomina del Presidente 'pro tempore' della Regione Campania quale Commissario 'ad acta' per l'attuazione del vigente Piano di rientro dai disavanzi del settore …

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 21 anno 2011 (Cortecostituzionale.it)
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Separazione personale dei coniugi - Procedimento - Udienza presidenziale - Comparizione personale delle parti - Obbligatorietà dell'assistenza del difensore sia nella fase del tentativo di conciliazione, sia in quella successiva - Conseguente impossibilità di esperire il tentativo di conciliazione nel caso in cui il convenuto si presenti senza difensore dichiarando di non volere l'assistenza tecnica.per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale del combinato disposto degli articoli 707, primo comma, e 708, primo comma, del codice di procedura civile, come sostituiti dall'articolo 2, comma 3, lettera e-ter), del decreto-legge 14 marzo 2005, n. 35 (Disposizioni …

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 22 anno 2011 (Cortecostituzionale.it)
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Finanza regionale - Regione Friuli-Venezia Giulia - Attribuzione delle quote dei proventi erariali spettanti alla Regione - Sentenza della Corte costituzionale n. 74 del 2009, dichiarativa dell'illegittimità costituzionale dell'art. 2, comma 5, primo periodo, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 che limitava, per gli anni 2008 e 2009, l'ammontare annuo delle ritenute sui redditi da pensione percepiti dai soggetti passivi residenti nella Regione, ancorché riscosse fuori del territorio regionale, spettante alla Regione - Disposizione attuativa della sentenza - Previsione di un tavolo paritetico tra Ministero dell'economia e Regione Friuli-Venezia Giulia per determinare l'ammontare delle somme da riconoscere alla Regione, a decorrere dal 1° …

Corte Costituzionale: Sentenza n. 17 anno 2011 (Cortecostituzionale.it)
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Contenzioso tributario - Appello alla commissione tributaria regionale - Notificazione del ricorso effettuata senza il tramite dell'ufficiale giudiziario - Obbligo, a pena di inammissibilità dell'impugnazione, di depositare copia dell'appello presso la segreteria della commissione tributaria che ha pronunciato la sentenza impugnata.per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE a) dichiara la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'articolo 53, comma 2, secondo periodo, del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546 (Disposizioni sul processo tributario in attuazione della delega al Governo contenuta nell'articolo 30 delle legge 30 dicembre 1991, n. 413), aggiunto dall'articolo 3-bis, comma 7, del …

Criterio di ripartizione delle spese completamente n difformità a quanto stabilito nel … (Condominioweb.com)
Fonte: Condominioweb, Condominio - immobili - locazioni
Ai sensi del primo comma dell’art. 1138 c.c. “ quando in un edificio il numero dei condomini è superiore a dieci, deve essere formato un regolamento, il quale contenga le norme circa l'uso delle cose comuni e la ripartizione delle spese, secondo i diritti e gli obblighi spettanti a ciascun condomino, nonché le norme per la tutela del decoro dell'edificio e quelle relative all'amministrazione”.

Diventare avvocati, senza trucco né inganno: la via spagnola è legittima (Altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Corte di Giustizia UE , sez. IV, sentenza 22.12.2010 n° C-118/09 (Luca Cortese )

È l'evasione il principale problema del fisco italiano Contribuenti pronti a più tasse per servizi migliori (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
La ricerca commissionata dai commercialisti su un campione di mille persone tra i 25 e i 70 anni. L'evasore è odiato più del carico tributario. Un italiano su tre non chiede lo scontrino

Fondo per le non autosufficienze: criteri e modalità per la ripartizione delle risorse (Altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Decreto Ministero Lavoro e politiche sociali 04.10.2010

Furto energia elettrica, abusivi allacciamenti, art. 624, 625 c.p. (Iussit.eu)
Fonte: IusSiT, Informazione Giuridica
TRIBUNALE PENALE DI NOLA, sentenza del 27 novembre 2010. Furto energia elettrica ­ aggravante del mezzo fraudolento

Il Consiglio di Stato da ragione al Comune di Vittoria Stop confermato alle Zone a Traffico Limitato davanti allo stretto di Messina (Giurdanella.it)
Fonte: Giurdanella, Diritto Amministrativo

Il datore di lavoro costringe i lavoratori ad accettare trattamenti retributivi non adeguati alle prestazioni? E' estorsione (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Diritto del Lavoro
"Integra il delitto di estorsione la condotta del datore di lavoro che, approfittando della situazione del mercato di lavoro a lui favorevole per la prevalenza dell`offerta sulla domanda, costringa i lavoratori, con la minaccia larvata di licenziam

Il datore? Vìola la 626 . Rifiuta la prestazione ed è licenziato, cambia idea e perde la reintegra (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto del Lavoro
Non può cambiare linea in corsa il lavoratore che prima denuncia la scarsa sicurezza e poi punta sulle norme di categoria. Sentenza 1237 del 20 gennaio 2011 Perché ho rifiutato la prestazione? L'azienda non rispetta le norme sulla sicurezza . Anzi no: Le norme di categoria non mi impongono quei compiti di assistenza . Paga la sua indecisione con il licenziamento il dipendente aeroportuale che si rese indisponibile a collaborare durante il rifornimento di carburante di alcuni velivoli. Il punto è che il lavoratore prima denuncia una generica violazione del D.lgs 626/94 e poi, in corso di causa, tenta di giustificare l'inadempimento con le norme del Dm 30 settembre 1985, in tema di circolazione aeroportuale, che escluderebbero la presenza di …

Il vicepresidente Carlo Vermiglio ha incontrato il Presidente della Camera On.le Gianfranco FINI (Consiglionazionaleforense.it)
Fonte: Consiglio Nazionale Forense, Aggiornamenti

Immigrazione: illegittima la mancanza del giustificato motivo Corte Costituzionale, 17 dicembre 2010, n. 359 (Dirittoeprocesso.com)
Fonte: Diritto e Processo, Notiziario Giuridico Telematico
Immigrazione: illegittima la mancanza del giustificato motivo Corte Costituzionale, 17 dicembre 2010, n. 359

Infortuni, sì al cumulo tra rendita Inail e danni non patrimoniali… (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Amministrativo
anche per il dipendente pubblico. Non c'è copertura sulla lesione biologica e morale: risarcimento integrale a carico del datore responsabile del sinistro Tertium non datur? Nient'affatto. È escluso che se la vittima dell'incidente sul lavoro è un dipendente pubblico le forme di risarcimento si esauriscano nel binomio rappresentato dall'equo indennizzo per il riconoscimento della causa di servizio e dalla rendita d'inabilità corrisposta dall'Inail. Accanto a esse può ben trovare spazio il ristoro del danno non patrimoniale, dunque biologico e morale, a patto che la responsabilità del sinistro non sia ascrivibile al lavoratore stesso, a cause di forza maggiore o al caso fortuito. Lo precisa la sentenza n. 365/11 della sesta sezione del …

Ingiunzioni, l'individuazione del destinatario emerge dal tenore letterale del titolo esecutivo Cassazione, Sez. III, 30 novembre 2010, n. 24262 (Dirittoeprocesso.com)
Fonte: Diritto e Processo, Notiziario Giuridico Telematico
Ingiunzioni, l'individuazione del destinatario emerge dal tenore letterale del titolo esecutivo Cassazione, Sez. III, 30 novembre 2010, n. 24262

Intraprendere la professione di amministratore di condominio. Ecco alcune informazioni utili (Condominioweb.com)
Fonte: Condominioweb, Condominio - immobili - locazioni
Quando il condominio consta di più di quattro partecipanti, l’assemblea, con la maggioranza dei presenti all’assise che rappresenti almeno la metà del valore millesimale dell’edificio, deve nominare un amministratore. In difetto, ogni comproprietario potrà rivolgersi all’Autorità Giudiziaria per ottenere il medesimo risultato (art. 1129 c.c.).

La Giusta Causa nel Licenziamento Individuale del Lavoratore (Avvocatodarcangelo.com)
Fonte: Avvocato D'Arcangelo, Studio Legale
L'art. 2119 cod. civ. stabilisce che si possa recedere dal contratto di lavoro "qualora si verifichi una causa che non consenta la prosecuzione, anche provvisoria, del rapporto". In tale caso sulla parte recedente non incombe l'obbligo del preavviso, né l'obbligo di pagare la corrispondente indennità. Secondo la giurisprudenza prevalente La giusta causa pertanto si sostanzia

La ricostruzione su ruderi non costituisce ristrutturazione ma nuova costruzione (Altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Cassazione penale , sez. III, sentenza 30.09.2010 n° 35390 (Marta Buffoni )

L'agente di commercio dimissionario non beneficia del periodo di preavviso (Laprevidenza.it)
Fonte: La Previdenza, Diritto del Lavoro
Cassazione civile sez. VI, Sentenza 21 dicembre 2010 n. 25902

Le deroghe al principio dell'accessorietà dell'azione civile - Dott.ssa Nadia Laface (Filodiritto.com)
Fonte: Filodiritto, Notizie Giuridiche

MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Penale
Cass. pen., Sez. VI, ud. 7 ottobre 2010 - dep. 19 gennaio 2011, n. 1417 Affinché si configuri il reato di maltrattamenti in famiglia occorre che il soggetto agente non si limiti a porre in essere fatti che ledono o pongono in pericolo beni che l'ordinamento giuridico già autonomamente protegge (percosse, lesioni, ingiuria, violenza privata), ma occorre che il suo comportamento si estenda a tutti quei fatti lesivi del patrimonio morale e dell'integrità psichica del soggetto passivo, che, seppure singolarmente considerati non costituiscono reato, siano tali da rendere abitualmente dolorosa la relazione con l'agente.

Maltrattamenti in famiglia: Cassazione, non c`è reato se sono sporadici (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Diritto Penale
Con sentenza n.1417 depositata il 19 gennaio 2011, la Corte di Cassazione è tornata ad affrontare il tema dei maltrattamenti in famiglia. In una recente sentenza resa il 22 novembre scorso (la n. 41142/2010) gli Ermellini avevano affermato che per

Master breve altalex in diritto dello spettacolo (Altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Master 30 ore in aula in Roma e Milano dal 29.04.2011 (AltalexFormazione)

Mini master sul nuovo processo amministrativo: ultimi posti!! (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
Presentazione del Master / Obiettivi - Come noto, il 16 Settembre 2010 è entrato in vigore l`ormai famoso codice del processo amministrativo. Si tratta di un evento di impatto straordinario: per oltre un secolo il nostro sistema di giustizia amminis

Normative spese condominiali (Mondocasablog.com)
Fonte: Studio Legale Andreani - Rassegna stampa a cura di avvocatoandreani.it
Stop al decreto ingiuntivo per il pagamento di oneri condominiali emesso nei confronti del marito se la casa è di proprietà della moglie. Corte di cassazione, Sez. II Civ. Sentenza del 12 gennaio 2011 n. 574. Non serve a niente, infatti, che l'uomo si sia sempre comportato come proprietario e abbia partecipato a tutte le riunioni condominiali. In tema di condominio, non trova applicazione il principio dell'apparenza del diritto

Osservazioni sulla definizione di 'dittatura' (Giuristiediritto.it)
Fonte: Giuristi & Diritto, Portale di Diritto
Estratto da Il Politico, Università di Pavia, anno 1978, XLIII, N. 2. A cura del Prof. Antonio A. Martino I. Alcune scoraggianti constatazioni. 1. Se dovessimo prendere per buone le affermazioni di M. Duverger, l'epidemia delle dittature al sarebbe verificata con particolare virulenta nel VII secolo avanti Cristo e nel nostro. Per precisare ancora, Duverger aggiunge. ira il 1920 o il 1945, essa sembra raggiungere la sua massima esten sione sul vecchio continente con Lenin, Mussolini, Stalin, Hitler, Franco, Salazar e tutti i tiranni balcanici di cui al sono piú mano dimenticati i nomi. Dalla fine della seconda guerra mondiale i principali focolai dell'epidemia si spostano verso l'Asia, il Medio Oriente e l'Africa, mentre, invece, In …

Parlamento: Notizie del 19/01/2011 (Parlamento.openpolis.it)
Fonte: Open Parlamento, Disegni di Legge
il ddl S.2507, approvato al Senato, è ora approdato alla Camera come C.3909-B.Senato - Lo status è ora Approvato con modificazioni per disegno di leggeS.2507 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 26 novembre 2010, n. 196, recante disposizioni relative al subentro delle amministrazioni territoriali della regione Campania nelleSenato - Presentato disegno di leggeS.2528 Disposizioni in materia di obbligo del dispositivo "viva-voce" per le conversazioni telefoniche alla guida degli autoveicoliSenato - Presentato disegno di leggeS.2529 Disposizioni per il recupero, la tutela e la valorizzazione dei borghi antichi d'ItaliaSenato - Presentato disegno di leggeS.2530 Delega al Governo per la riforma della disciplina delle …

Quando il diniego della cittadinanza italiana a uno straniero si basa su motivi pretestuosi e diventa pura e semplice discriminazione (Studiolegalelaw.net)
Fonte: Studio Legale Law, Notizie Giuridiche
Negata la cittadinanza italiana a uno straniero che ha qualificato razzista il gestore di un bar Alzi la mano il cittadino italiano che, dopo aver consumato al bar, abbia continuato a rimanere seduto al tavolo, magari a fare due chiacchiere con gli amici o a leggere il giornale e il gestore lo abbia cacciato per liberare

Risarcibili le vittime di Nassiriya. Lo ha deciso la Cassazione (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
ROMA - Spazio all'indennizzo ai familiari delle vittime della strage di Nassiriya. La Cassazione ha accolto ieri il ricorso presentato e ora la Corte d'appello di Roma dovrà stabilire

Separazione e divorzio, nuove regole europee a partire dal 2012 (Iussit.eu)
Fonte: IusSiT, Informazione Giuridica
Regolamento (UE) n. 1259/2010 del 20 dicembre 2010, in materia di legge applicabile alle controversie in tema di separazione e

Sinistri stradali: valida la raccomandata inviata solo alla società di assicurazione in liquidazione coatta amministrativa Cassazione, Sez. III, 14 dicembre 2010, n. 25241 (Dirittoeprocesso.com)
Fonte: Diritto e Processo, Notiziario Giuridico Telematico
Sinistri stradali: valida la raccomandata inviata solo alla società di assicurazione in liquidazione coatta amministrativa Cassazione, Sez. III, 14 dicembre 2010, n. 25241

T.A.R. Campania, Salerno, Sez. I, 17 gennaio 2011, n. 49 OPERE PUBBLICHE (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Amministrativo
Costituisce erronea applicazione dell'articolo 83 del D.Lgs. n. 163 del 2006, ed è pertanto illegittima, la riscontrata commistione realizzata dalla lex specialis tra requisiti soggettivi di partecipazione alla gara ed elementi oggettivi di valutazione dell'offerta. Una tale circostanza, in particolare, trova verificazione qualora elementi di valutazione specificati nel disciplinare concernono caratteristiche organizzative e soggettive della concorrente, afferenti alla maturata esperienza pregressa ed al suo livello di capacità tecnica e specializzazione professionale, e dunque ad aspetti che, in quanto tali, possono legittimamente rilevare solo in sede di qualificazione alla gara, quali criteri di ammissione alla stessa, e non già in sede …

T.A.R. Lombardia, Milano, Sez. II, 18 gennaio 2011, n. 104 EDILIZIA E URBANISTICA (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Amministrativo
La natura della convenzione di lottizzazione di accordo sostitutivo del provvedimento autorizza l'amministrazione, nell'esercizio della facoltà accordatale dal comma 4 dell'art. 11 L. 7 agosto 1990, n. 241, a sciogliersi dall'accordo per sopravvenuti motivi di pubblico interesse ed a regolare unilateralmente ed autoritativamente i rapporti e le attività oggetto della convenzione. Riconoscendo pertanto tale ius variandi di fronte a sopravvenute esigenze pubbliche, a fortiori non può precludersi all'Amministrazione la facoltà di modificare la convenzione di fronte ad una errata applicazione della normativa vigente. (Si è pertanto ritenuto che la necessità di applicare la disciplina vigente, essendosi l'Amministrazione avveduta dell'errore …

T.A.R. Puglia, Lecce, Sez. I, 19 gennaio 2011, n. 88 INQUINAMENTO - UNIONE EUROPEA (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Amministrativo
In materia di criteri per la realizzazione, l'attivazione e l'esercizio di discariche, la disposizione dell'art. 2.4.2.- Barriera geologica dell'Allegato I al D.Lgs. 13 gennaio 2003, n. 36 non detta un principio di piena alternatività e indifferenza tra barriera geologica e barriera artificiale, ma si limita solo a prevedere il "completamento" delle eventuali insufficienze tipologiche del terreno tramite l'intervento dell'uomo, continuandosi a mantenere prevalenza alle caratteristiche geologiche del terreno circostante la discarica, sia pure prevedendo la possibilità di interventi artificiali integrativi. In un sistema di questo tipo non può certamente essere considerata irrazionale una previsione di fonte regionale che, in determinate …

Tanto per rimanere in tema di esclusioni nei Concorsi indetti dalla guardia di finanza (Studiolegalelaw.net)
Fonte: Studio Legale Law, Notizie Giuridiche
Questa volta l'esclusione è avvenuta a motivo della solita questione relativa alla presenza di tatuaggi sul corpo La presenza di un tatuaggio non è causa di automatica esclusione dai concorsi per l'accesso alle carriere militari e l'esclusione può avvenire, mediante determinazione motivata, esclusivamente allorquando il tatuaggio produca una alterazione della cute tale da compromettere il decoro

Tasse a rate per un milione di contribuenti. Equitalia le concede per un importo di 14,2 miliardi (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
L'agevolazione consente a famiglie e imprese in situazione di temporanea difficoltà di dilazionare, anche fino a sei anni, gli importi delle cartelle. Il maggior ricorso alla rateizzazione nel Lazio, dove ne sono state ammesse ben 140mila. Seguono Campania, Lombardia e Toscana

Trib. Torino,11 Gennaio 2011 n. 7674 - "New: Obbligazioni Lehman Brothers: il Risparmiatore va Risarcito" (Personaedanno.it)
Fonte: Persona e Danno, Notizie Giuridiche
La banca deve informare il cliente delle oscillazioni intervenute sul titolo obbligazionario, anche nel caso in cui questo sia stato inserito nel paniere di Patti Chiari. Così almeno ritiene il Tribunale di Torino n. 7674/2010 ( Tassone) con una recente sentenza con la quale il giudice piemontese torna ad affrontare il tema della vendita dei titoli Lehman Brothers e la responsabilità delle banche per i danni subiti dai risparmiatori (IntesaSanpaolo nella specifica fattispecie).

Truffa con la carta di credito (Giuristiediritto.it)
Fonte: Giuristi & Diritto, Portale di Diritto
A cura del Dott. Roberto Polastro Una delle più importanti banche del Canada (più precisamente la Royal Bank of Canada) sta allertando tutti i propri clienti circa una nuova truffa ai danni di possessori di carte di credito (VISA, Mastercard, etc.) che si sta allargando a tutto il continente Americano ed è molto prevedibile che prestissimo raggiungerà l'Europa. La truffa si sta diffondendo dal Canada con velocità impressionante. In particolare si tratta di un modo piuttosto furbo per truffare i possessori di carte di credito, poiché questi truffatori sono già in possesso dei numeri di serie della carte e quindi "NON VI CHIEDONO IL NUMERO DI SERIE DELLA VOSTRA". La truffa viene attuata seguendo questo schema: Il truffatore vi chiama al …

Ultimi progetti di legge annunciati - 20 gennaio 2011 (Camera.it)
Fonte: Camera dei Deputati, Progetti di Legge
S. 2507. - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 26 novembre 2010, n. 196, recante disposizioni relative al subentro delle amministrazioni territoriali della regione Campania nelle attività di gestione del ciclo integrato dei rifiuti (approvato dalla Camera e modificato dal Senato) (3909-B) APREA ed altri: Disposizioni per il finanziamento di interventi di manutenzione e consolidamento del Duomo di Milano (4013) STANCA: Disposizioni e delega al Governo per l'effettuazione dello scrutinio delle schede e la trasmissione dei risultati delle consultazioni elettorali e referendarie anche mediante strumenti informatici (4014) MARANTELLI: Norme concernenti l'installazione di dispositivi di videosorveglianza presso gli …