martedì 28 dicembre 2010

Martedi 28 Dicembre 2010

Notizie Giuridiche dalla Rete


Aduc: ancora sanzioni dell`Antitrust per tessere sconto fasulle (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
L`associazione per i diritti degli utenti e consumatori ha diffuso un comunicato stampa dove spiega come difendersi dalle tessere di fedeltà che alcune aziende hanno fatto sottoscrivere a cittadini ignari e che in realtà nascondevano contratti per l`

Aggiornamento legislativo 27 dicembre 2010 (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Notizie Giuridiche
L. 13 dicembre 2010, n. 220 (pubblicata nella Gazz. Uff. 21 dicembre 2010, n. 297, S.O.) Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2011).

All'internet point serve l'ok del questore (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
Continua da pagina 25 10. All'articolo 307, comma 10, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, la lettera d) è così sostituita: d) i proventi monetari derivanti dalle procedure

Apertura di conto corrente sotto falso nome (Studiolegalelaw.net)
Fonte: Studio Legale Law, Notizie Giuridiche
Si configura il reato di truffa nonché il danno patrimoniale nei confronti dell'Istituto di Credito Colui il quale instaura un rapporto con la banca, aprendo un conto corrente sotto la copertura di un nominativo falso, con l'intento di compiere truffe a mezzo degli assegni privi di copertura finanziaria, oltre che del reato di truffa risponde anche

Assemblea di condominio: aggiornamento dell'assemblea ad altra data. (Condominioweb.com)
Fonte: Condominioweb, Condominio - immobili - locazioni
L’ assemblea di condominio è il luogo in cui tutti i comproprietari prendono le decisioni utili alla gestione e conservazione delle cose comuni. Proprio in ragione di ciò l’art. 1136, sesto comma, c.c. specifica chiaramente che essa non può deliberare se non si ha certezza che tutti i condomini sono stati regolarmente avvisati.

Authority Appalti La tracciabilita' finanziaria nella legge 136/2010 dopo il DL 187/2010 (Giurdanella.it)
Fonte: Giurdanella, Diritto Amministrativo

Authority Appalti Quale concorrenza nella gara per la concessione delle lotterie ad estrazione istantanea ('gratta e vinci') (Giurdanella.it)
Fonte: Giurdanella, Diritto Amministrativo

Cass. Civ., Sez. III, 18 Novembre 2010, n. 23277, Pres. Trifone, Rel. Amendola - "il Comune e' Responsabile se il Tombino non e' Segnalato" - Mauro Sella (Personaedanno.it)
Fonte: Persona e Danno, Notizie Giuridiche
Il Comune è responsabile per i danni subiti da un passante che sia caduto a causa di un tombino sporgente rispetto al livello del marciapiede. Nè può essere imputato alla vittima di non aver camminato sull'altro lato della via: senza la recinzione dell'area interessata dai lavori né l'apposizione di segnali stradali il tombino instabile costituisce un pericolo occulto e non prevedibile. L'utente della strada, infatti, ha diritto di aspettarsi che la superficie del fondo sia regolare in

Cass. pen., Sez. IV, ud. 26 ottobre 2010 - dep. 21 dicembre 2010, n. 44840 FURTO (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Notizie Giuridiche
Non è configurabile il reato di furto nel caso di semplice copiatura non autorizzata di "files" contenuti in un supporto informatico altrui, non comportando tale attività la perdita del possesso della "res" da parte del legittimo detentore.

Cass. pen., Sez. VI, ud. 1 dicembre 2010 - dep. 20 dicembre 2010, n. 44644 ASTENSIONE, RICUSAZIONE (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Penale
RESPONSABILITA' DEI GIUDICI In tema di ricusazione, rappresenta una evidente forzatura del dato normativo l'equiparazione del capo dell'ufficio giudiziario al datore di lavoro del personale amministrativo, in quanto si tratta di rapporto regolamentato in via pubblicistica e svolto in maniera impersonale ed obiettiva, oltre che mediata da altre figure professionali. Non si configura, pertanto, l'ipotesi, richiamata dall'art. 37 c.p.p., di cui all'art. 36, comma 1 lett. b), c.p.p. relativa all'obbligo, gravante sul Giudice, di astenersi nel caso in cui lo stesso sia, tra le altre cose e per quel che interessa, datore di lavoro di una delle parti. L'interesse nel procedimento, cui fa espresso riferimento l'art. 36, comma 1, lett. a) c.p.p., …

Cass. pen., Sez. VI, ud. 2 dicembre 2010 - dep. 20 dicembre 2010, n. 44642 SENTENZA PENALE (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Penale
La problematica concernente la diversità tra dispositivo e motivazione della sentenza, in caso di lettura non contestuale, va risolta riconoscendo prevalenza al primo. L'esposta soluzione opera, tuttavia, nelle ipotesi in cui il dispositivo sia privo di intrinseca incoerenza o di parziali omissioni nelle singole determinazioni che conducono alla definizione della pena irrogata, omissioni non colmabili con il ricorso ad automatismi ricavabili dall'applicazione al caso concreto della disciplina generale.

Cassazione civile , sezione i, sentenza n. 23053 del 15 novembre 2010 (Giuristiediritto.it)
Fonte: Giuristi & Diritto, Portale di Diritto
Segnalata dal Dott. Roberto Tarantino Svolgimento del processo P.S., con ricorso del 3 maggio 2006, ha chiesto alla Corte d'appello di Perugia di condannare il Ministero della Giustizia e la Presidenza del Consiglio dei Ministri a corrispondergli, ai sensi della L. n. 89 del 2001, e dell'art. 6 della Convenzione dei diritti dell'uomo, un equo indennizzo di Euro 75.000,00 per i danni patrimoniali e di Euro 40.000 per quelli non patrimoniali, subiti per la durata irragionevole di un procedimento esecutivo per il rilascio di una casa di sua proprietà, iniziato nel 1992 e ancora in corso, immobile a lui rilasciato solo il 27 settembre 2006. La Corte d'appello, ritenuta ammissibile la costituzione in giudizio dell'Avvocatura dello Stato, …

Cassazione civile, sezione iii, sentenza n. 23259 del 27 settembre - 18 novembre 2010 (Giuristiediritto.it)
Fonte: Giuristi & Diritto, Portale di Diritto
Segnalata dal Dott. Roberto Tarantino Svolgimento del processo 1. Il omissis alle ore omissis sulla strada provinciale omissis, avveniva un incidente stradale in seguito ad un salto di corsia da parte del conducente A. M. che si scontrava frontalmente con la auto condotta da K. G., che riportava lesioni gravi. La G. conveniva, con citazione del 24 novembre 1995, dinanzi al Tribunale di Grosseto, il M. e la assicuratrice Geas - ora Commercial Union Italia spa - e ne chiedeva la condanna al risarcimento dei danni. Il Tribunale, nel contraddittorio tra le parti, con sentenza del 4 marzo 2002 riteneva prevalente la colpa del M., nella misura del 90%, e minore la colpa residua della G. e condannava i convenuti in solido al risarcimento dei …

CNDCEC: rapporti tra Collegio sindacale e Organismo di vigilanza 231 (Filodiritto.com)
Fonte: Filodiritto, Notizie Giuridiche

Concorsi (Studiolegalelaw.net)
Fonte: Studio Legale Law, Notizie Giuridiche
Esclusioni pretestuose Un altro caso emblematico della inutilità di candidarsi ai concorsi laddove chi deve risultare vincitore è già deciso in partenza, il che avviene nella generalità dei casi. E' ovvio che poi necessita reperire una motivazione per giustificare l'esclusione degli altri partecipanti e, se la giustificazione non si rintraccia, nulla da temere, è sufficiente inventarla.

Cons. Stato, Sez. IV, 18 dicembre 2010, n. 9267 GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Amministrativo
Ai fini della revocazione, l'errore di fatto idoneo, ai sensi dell'art. 395, n. 4 c.p.c., a sorreggere siffatto gravame è quello che si risolve in una errata percezione da parte del Giudice, derivante da svista o da abbaglio dei sensi, del contenuto degli atti del giudizio, idoneo, di per sé, a fargli erroneamente supporre l'esistenza di un fatto ovvero a considerare come inesistente un'altro risultante, invece, positivamente accertato. La rilevanza di tale errore, comunque, è legata alla circostanza che lo stesso si palesi come decisivo nella dimostrazione di un rapporto di necessaria causalità tra l'erronea supposizione e la pronuncia di seguito emanata. In ogni caso non può definirsi quale "errore di fatto" la fallace ed incompleta …

Cons. Stato, Sez. VI, 20 dicembre 2010, n. 9306 CONCORRENZA E PUBBLICITA' - (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Amministrativo
GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA Il divieto del "ne bis in idem", principio generale riconosciuto in ambito penale, si estende anche agli illeciti amministrativi, quali quelli contemplati dal diritto della concorrenza. Tale principio non trova applicazione allorché si configuri un concorso formale di illeciti giacché, a fronte di un'unica condotta e di un unico soggetto agente determinante più lesioni concernenti diversi beni giuridici, manca l'identità del bene giuridico tutelato. (Nella specie, si è esclusa la violazione del principio de quo, atteso che la condotta assunta dalla società appellante, consistente nel mancato potenziamento del gasdotto tunisino, è stata dapprima valutata come condotta inidonea a rispettare gli impegni presi e poi è …

CONSIGLIO DI STATO Cons. Stato, Sez. V, 21 dicembre 2010, n. 9320 AMMINISTRAZIONE PUBBLICA (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Amministrativo
Nel procedimento relativo alle gare di appalto, le clausole della lex specialis, ancorchè contenenti comminatorie di esclusione, devono essere applicate non già meccanicisticamente, ma secondo il principio di ragionevolezza, tenendo conto per quanto possibile della peculiarità anche fattuale del caso concreto. Tali clausole devono essere valutate infatti alla stregua dell'interesse che la norma violata è destinata a presidiare per cui, ove non sia ravvisabile la lesione di un interesse pubblico effettivo e rilevante, deve essere accordata preferenza al favor partecipationis, con conseguente attenuazione del rilievo delle prescrizioni formali della procedura concorsuale.

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 374 anno 2010 (Cortecostituzionale.it)
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Estradizione - Mandato d'arresto europeo - Garanzie richieste allo Stato membro di emissione - Previsione che, se la persona oggetto del mandato di arresto europeo ai fini di un'azione penale è cittadino o residente dello Stato italiano, la consegna sia subordinata alla condizione che la persona, dopo essere stata ascoltata, sia rinviata nello Stato membro di esecuzione per scontarvi la pena o la misura di sicurezza privative della libertà personale eventualmente pronunciate nei suoi confronti nello Stato membro di emissione - Esclusione che la medesima facoltà di chiedere l'esecuzione della pena nello Stato italiano di residenza sia riconosciuta anche al cittadino comunitario non italiano che abbia già riportato una condanna penale per la …

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 375 anno 2010 (Cortecostituzionale.it)
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Opere pubbliche - Realizzazione della "variante di Cannitello" - Delibera del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) del 31 luglio 2009, n. 77/09 che, in conformità al DPEF 2010-2013, individua il soggetto aggiudicatore (Stretto di Messina Spa) sul presupposto che "l'intervento è connesso e complementare al progetto del Ponte sullo Stretto" - Contrasto con il consenso già espresso dalla Regione Calabria subordinatamente alla condizione che l'opera non fosse condizione essenziale alla realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina, ma servisse soltanto a migliorare ed implementare il sistema della rete ferroviaria regionale - Lamentata modifica unilaterale da parte del CIPE dell'accordo precedentemente …

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 376 anno 2010 (Cortecostituzionale.it)
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Segreto di Stato - Procedimento penale a carico di Nicolò Pollari e di Pio Pompa, rispettivamente direttore e collaboratore poi dipendente del SISMI all'epoca dei fatti - Note del Presidente del Consiglio dei ministri di conferma del segreto di Stato opposto dagli imputati.per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara ammissibile, ai sensi dell'articolo 37 della legge 11 marzo 1953, n. 87, il ricorso per conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato proposto dal Giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Perugia nei confronti del Presidente del Consiglio dei ministri, con l'atto indicato in epigrafe; dispone: a) che la cancelleria della Corte dia immediata comunicazione della presente ordinanza al ricorrente Giudice per le …

Costruzioni in zone sismiche e per la tutela del territorio: illegittimità costituzionale della legge regionale Friuli Venezia Giulia 11 agosto 2009, n. 16 (Laprevidenza.it)
Fonte: La Previdenza, Leggi e Normative
D.ssa Mariagabriella Corbi

Diritto di accesso agli amministrativi (Studiolegalelaw.net)
Fonte: Studio Legale Law, Notizie Giuridiche
L'accesso costituisce la regola e il diniego l'eccezione Pur essendoci soffermati sulla materia in diverse occasioni, riteniamo che non sia superfluo ribadire che, in tema di accesso agli atti amministrativi, sussiste il diritto di accesso del richiedente in tutti i casi in cui si tratta di tutela della difesa dei propri interessi giuridici. Secondo quanto ha

Efficace dal 15 dicembre CCNL 14 dicembre 2010, segretari comunali e provinciali (Giurdanella.it)
Fonte: Giurdanella, Diritto Amministrativo

Fisco bloccato agli alluvionati del Veneto (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
Pubblichiamo il testo del decreto legge approvato dal consiglio dei ministri del 22 dicembre 2010 in materia di proroghe, in attesa di essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Il

Fisco: Agenzia delle entrate pubblica circolare sulla disciplina fiscale del Trust (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
L`agenzia delle Entrate ha pubblicato una circolare per fornire ulteriori chiarimenti sul regime fiscale del Trust ossia di quel negozio giuridico introdotto nell`ordinamento italiano con la legge finanziaria 2007. L`Agenzia aveva già fornito indica

Garante Privacy Linee guida sui siti web delle PA (Giurdanella.it)
Fonte: Giurdanella, Informazioni Giuridiche

Il socio amministratore che rifiuta il compenso non può portarlo in deduzione. Tale emolumento si configura quale utile (Laprevidenza.it)
Fonte: La Previdenza, Leggi e Normative
Cassazione, sezione tributaria, sentenza 22.9.2010 n. 20026

Interessante sentenza della Corte di Cassazione: in caso di danni estetici, niente risarcimento se la cicatrice non incide sull'attività lavorativa (Avvocatodarcangelo.com)
Fonte: Avvocato D'Arcangelo, Studio Legale
Il caso sottoposto all'esame della Corte di Cassazione, riguardava un incidente stradale, a seguito del quale la vittima aveva richiesto il risarcimento del danno estetico, indipendente da quello biologico. Ebbene la Suprema Corte, con sentenza n. 21012 del 12 ottobre 2010, ha ribadito che "in tema di risarcimento del danno alla persona, i postumi di

Ko l`accertamento basato su movimenti bancari riferiti alla vita privata (Ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, News Fiscali
La Corte di cassazione, con ordinanza n. 23428 del 2010, confermando le sentenze dei giudici di merito, ha riconosciuto l`illegittimità di un accertamento Irpef da parte del Fisco a seguito di indagini bancarie effettuate sui conti correnti di un imprenditore e della moglie. I giudici di legittimità hanno avallato gli accertamenti svolti dai giudici di primo e secondo grado verificando che i trasferimenti di denaro oggetto di indagini bancarie erano da imputare prevalentemente alla sfera personale della moglie e non ad attività riferibili a spostamenti di denaro per conto della società di cui il marito era socio. In conclusione gli uffici fiscali hanno errato nel non distinguere le attività bancarie svolte nell`ambito familiare da quelle …

La debolezza del processo amministrativo telematico - Avv. Giorgio Rognetta (Filodiritto.com)
Fonte: Filodiritto, Notizie Giuridiche

La Legge n. 94/2009 ha apportato una restrizione alla condizione giuridica dello straniero con l'inserimento del reato di immigrazione clandestina (Studiolegalelaw.net)
Fonte: Studio Legale Law, Notizie Giuridiche
La Corte Costituzionale allarga leggermente le maglie dichiarando l'illegittimità costituzionale di una norma della novella che non esclude in presenza di un giustificato motivo la punibilità dello straniero già destinatario di un provvedimento di espulsione A ben guardare l'irragionevolezza, che la Corte Costituzionale, con la Sentenza n. 359/2010, ha rilevato con riferimento all'art. 1, comma 22,

Nel decreto milleproroghe sì alla maxiproroga per i comuni. Tutte le novità (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
Autorizzata la possibilità di utilizzare gli oneri di urbanizzazione per le spese correnti. Sospese fino al 30 giugno le imposte per i terremotati in Abruzzo

Notifica atti tributari, nulla senza raccomandata informativa (Iussit.eu)
Fonte: IusSiT, Informazione Giuridica
COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI NOVARA, sentenza del 28 giugno 2010. Nulla la notifica senza l'invio della raccomandata informativa

Oltre 6000 immobili saranno messi all'asta da Equitalia (Legali.com)
Fonte: Legali.com, Notizie giuridiche
Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa di Federcontribuenti Nazionale. "Neppure di fronte alla forte crisi economica e finanziaria che colpisce la maggior parte dei contribuenti italiani e delle piccole e medie imprese, il sistema della riscossione delle imposte e dei tributi gestito in Italia da Equitalia e da Serit Sicilia, si ferma. Da uno studio effettuato dalla Federcontribuenti emerge che nei prossimi tre mesi dell'anno nuovo verranno messi all'asta oltre 6000 immobili di () - News / Apertura

Opposizione a sanzioni amministrative: comunicazioni via fax ed e-mail (Studiodiruggiero.it)
Fonte: Studio Di Ruggiero, Notizie Giuridiche

Reinserimento lavorativo: pubblicato l`avviso per la richiesta di contributi (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
Italia Lavoro S.p.A., in qualità di organismo di assistenza tecnica del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nell`ambito dell'Azione di sistema Welfare to Work per le politiche di reimpiego, promuove una specifica azione finalizzata ad acc

Sostanze pericolose. Fitosanitari (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
Corte di Giustizia (seconda sezione) 22 dicembre 2010 Prodotti fitosanitari Direttiva 2006/134/CE Validità Limitazioni all'uso del fenarimol come sostanza attiva

Trib. Genova, Sez. ii, 9 Novembre 2010, gu. Gibelli - "Danno Morale a Favore del Padre del Minore Abusato" (Personaedanno.it)
Fonte: Persona e Danno, Notizie Giuridiche
Il danno morale è danno conseguenza sia di lesioni alla salute sia di altre offese di diritti fondamentali ed è suscettibile di autonoma liquidazione, ove non via sia stata precedente liquidazione onnicomprensiva della lesione del bene primario inciso. Il padre ha diritto al risarcimento del danno morale conseguente ad un abuso sessuale compiuto sul figlio minore e lo stesso ha diritto al risarcimento del danno morale per la lesione della libertà sessuale anche in difetto di prova circa una

Urbanistica. Certificato di agibilità (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
TAR Umbria Sez. I n. 512 del 18 novembre 2010Il certificato di agibilità, a differenza del titolo edilizio, che amplia la sfera giuridica dell'intestatario, che deve dunque essere ben determinato se non altro in ragione del rapporto di esclusività che si crea con il bene oggetto del provvedimento abilitativo, si limita ad attestare una situazione oggettiva (ed in particolare la corrispondenza dell'opera realizzata al progetto assentito, dal punto di vista dimensionale, della destinazione d'uso e delle eventuali prescrizioni contenute nel titolo, nonché attesta la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità degli edifici, di risparmio energetico e di sicurezza degli impianti negli stessi installati, alla stregua della …