domenica 11 luglio 2010

Domenica 11 Luglio 2010

Notizie Giuridiche dalla Rete


Aggiornamento legislativo del 9 luglio 2010 (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Notizie Giuridiche
D.Lgs. 2 luglio 2010 n.104 (pubblicato nella Gazz. Uff. 7 luglio 2010, n. 156, S.O) Attuazione dell'articolo 44 della legge 18 giugno 2009, n. 69, recante delega al governo per il riordino del processo amministrativo.

Cass. pen., Sez. II, ud. 3 giugno 2010 - dep. 2 luglio 2010, n. 25073 FRODI IN COMMERCIO - MARCHI (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Penale
Il reato di cui all'art. 474 c.p. - introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi - richiede, ai fine della integrazione, una falsificazione che, se pur imperfetta o parziale, sia idonea ad ingenerare, nel consumatore medio, confusione in ordine all'origine ed alla provenienza del prodotto. Non è necessario, peraltro, che l'inganno effettivamente si realizzi: si tratta, infatti, di reato di pericolo che si integra ogniqualvolta venga accertato lo svolgimento di un commercio avente ad oggetto un prodotto con marchio contraffatto (astrattamente idoneo a trarre in inganno), nell'ottica di un sistema volto a tutelare non la libera determinazione dell'acquirente ma l'affidamento del cittadino nei marchi e nei segni distintivi …

Cass. pen., Sez. III, ud. 11 maggio 2010 - dep. 5 luglio 2010, n. 25385 DIRITTI D'AUTORE - (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Penale
REATO IN GENERE Incorre in penale responsabilità in ordine alla fattispecie incriminatrice di cui all'art. 171 octies, della legge n. 633 del 1941, il soggetto che a fini fraudolenti ponga in vendita e promuova, tramite apposito sito internet, apparati atti ad eludere la codificazione delle trasmissioni televisive ad accesso condizionato, denominati splitter o splitty, idonei a replicare le credenziali contenute all'interno della smart card inserita nella unità principale ed a consentire a più decoder, privi di autonoma smart card, di ottenere le credenziali di accesso per la decodifica del segnale satellitare. Il dispositivo in oggetto, invero, replica le credenziali contenute all'interno della smart card inserita nell'unità principale e …

Cass. pen., Sez. IV, ud. 15 giugno 2010 - dep. 5 luglio 2010, n. 25605 .RIPARAZIONE PER ERRORE GIUD. (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Penale
In tema di riparazione per l'ingiusta detenzione, il giudice di merito ha l'onere di apprezzare, in modo autonomo e completo, con valutazione ex ante, tutti gli elementi probatori disponibili al fine di valutare la sussistenza di una condotta, connotata da dolo o colpa grave, che sia stata il presupposto della falsa apparenza della commissione di un illecito penale, ancorchè in presenza di un errore dell'Autorità giudiziaria procedente. Nell'ottica di siffatto sistema, in particolare, il giudice della riparazione che abbia respinto la richiesta di risarcimento per ingiusta detenzione ha, quindi, l'onere di offrire una motivazione che contenga l'indicazione specifica del comportamento (connotato da dolo o colpa grave) che sia stato …

Cass. pen., Sez. VI, ud. 12 marzo 2010 - dep. 2 luglio 2010, n. 25138 MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Penale
Il reato di maltrattamenti i famiglia può dirsi integrato allorché sia ravvisabile, come diretta conseguenza di una precisa volontà sopraffattrice, una condotta abitualmente lesiva dell'integrità fisica e morale altrui a causa della quale la persona offesa versa in uno stato di costante sofferenza e soggezione. Non è possibile, peraltro, ravvisare questo fondamentale requisito dell'abitualità della condotta vessatoria in limitati episodi di ingiurie, minacce e percosse nell'arco di un periodo di tempo moderatamente lungo (nel caso specifico tre anni) ancor più se la condizione psicologica della persona offesa, lungi dall'apparire sopraffatta, sia più propriamente scossa o esasperata ma non propriamente intimorita o soggiogata.

Cassazione: non va motivato il mancato riconoscimento della maggiorazione sugli onorari in caso di assistenza di più parti (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
La terza sezione civile della Corte di Cassazione (sentenza n.16153/2010) ha stabilito che il giudice non è tenuto a motivare il mancato riconoscimento della maggiorazione del 20% sull`onorario all`avvocato che ha assistito più parti nel processo. S

Chi sbaglia paga (Studiolegalelaw.net)
Fonte: Studio Legale Law, Notizie Giuridiche
Anche se è un avvocato e se l'errore si può riparare in sede di appello Mettiamola così. L'avvocato difensore non notifica ritualmente la citazione introduttiva. E' un errore, per cui l'avvocato è responsabile di aver cagionato un danno al cliente e è tenuto a risarcire il danno al malcapitato cliente. Tuttavia anche il giudice dell'appello sbaglia

Comodato. Il nuovo orientamento della Cassazione. In caso di separazione tra i coniugi la casa torna ai suoceri (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Diritto Civile
Con la sentenza n.15986 del 7 luglio 2010 la Suprema Corte di Cassazione ha segnato una importante svolta in tema di comodato nel caso di separazione tra i coniugi. La casa deve essere restituita ai suoceri . La Terza sezione civile, chiamata a pron

Concorso formale di reati, violenza sessuale, maltrattamenti, sussistenza (Altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Cassazione penale , sez. III, sentenza 09.03.2010 n° 9242

Consulta: dichiarata l'illegittimità dell'aggravante di clandestinità (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
Ancora una volta la Consulta ha dichiarato l'illegittimità di una disposizione fondata su una presunzione assoluta di pericolosità. Con la sentenza n. 249 del 2010 la Corte di Costituzionale, chiamata a pronunciarsi sulla legittimità dell'art. 61, n

Droga: Cassazione, no all`uso della forza per disintossicare. Si rischia condanna per sequestro di persona (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Novità Sentenze
Non c`è giustificazione alcuna che possa legittimare metodi violenti per costringere un tossicodipendente a disintossicarsi. E` quanto afferma la Corte di Cassazione occupandosi del caso di una ragazza che fu prelevata a forza dalla sua abitazione

Il difensore può non accettare una causa che prevede di perdere (Studiolegalelaw.net)
Fonte: Studio Legale Law, Notizie Giuridiche
Ma non può accettarla e poi disinteressarsene con il pretesto che si tratta di una causa persa Siamo di nuovo alle prese con una sentenza che ha condannato, per responsabilità professionale, un avvocato al risarcimento dei danni, in favore del cliente, stante che il legale non si era preso cura di promuovere alcuna azione a sostegno

Il Giudice Tributario che non risiede nel comune di lavoro decade dall'incarico (Laprevidenza.it)
Fonte: La Previdenza, Diritto del Lavoro
Tar Lazio Roma, Sentenza 1.7.2010 n. 22080

Lavoro: martedì 13 luglio una conferenza stampa su gli italiani e la crisi (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Diritto del Lavoro
Il 13 luglio alle ore 11.00 si terrà una conferenza stampa presso la sede Confesercenti di via Nazionale a Roma per presentare il terzo report su `gli italiani e la crisi`. L`indagine Confesercenti-Ispo sarà presentata da Marco Venturi presidente del

Manovra correttiva: arriva la direttiva sugli enti soppressi o accorpati. Un dossier nel sito del Governo (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
Manovra correttiva: arriva la direttiva sugli enti soppressi o accorpati Una direttiva firmata il 23 giugno scorso dal del Ministro del lavoro e delle politiche sociali fornisce "indirizzi in merito alle operazioni di soppressione e incorporazione d

Proroga del Sistri sulla rampa di lancio (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
La proroga al 1° ottobre 2010 per l'entrata a regime del Sistri (Sistema di tracciabilità informatica dei rifiuti) è sulla rampa di lancio per la pubblicazione sulla Gazzetta

T.A.R. Campania, Napoli, Sez. III, 2 luglio 2010, n. 16551 GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Amministrativo
Secondo in disposto normativo di cui agli artt. 138, 139 e 145 c.p.c., qualora la notificazione non avvenga a mani proprie essa deve essere fatta nel Comune di residenza del destinatario, ricercandolo nella casa di abitazione, ovvero dove ha l'ufficio, esercita l'industria o il commercio. Qualora il destinatario dell'atto non venga, tuttavia, rinvenuto nei menzionati luoghi, l'ufficiale giudiziario è tenuto alla consegna di copia dell'atto ad una persona di famiglia o addetta alla casa, all'ufficio o all'azienda, purché non minore degli anni quattordici o non palesemente incapace. Ciò posto, la notificazione non può essere eseguita nelle mani di persona, anche se familiare e convivente (qualità questa non richiesta dall'art. 139 c.p.c., né …

T.A.R. Liguria. Genova. Sez. I, 5 luglio 2010, n. 5570 ATTI AMMINISTRATIVI - EDILIZIA E URBANISTICA (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Amministrativo
In materia di urbanistica ed edilizia, non sussiste un'identità tra le posizioni di coloro che sono legittimati ad impugnare il provvedimento finale di concessione edilizia rilasciato dalle competenti Autorità e coloro che hanno diritto di intervenire o di ricevere l'avviso di avvio del procedimento concernente il rilascio della suddetta concessione. In tal senso, nel caso concreto, in cui una società ha presentato istanza onde ottenere le autorizzazioni necessarie per la realizzazione di lavori al piano terra di un edificio condominiale, al fine di insediarvi un esercizio commerciale per la somministrazione di bevande, si è ritenuta infondata l'eccezione sollevata dai ricorrenti, quali condomini dello stabile in parola, per non essere …

Notizie Giuridiche di Mercoledi 20 Gennaio 2021

Rassegna Stampa Online Ambiente in genere.Valutazione ambientale strategica (lexambiente.it) Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it TAR Mar...