martedì 4 maggio 2010

Martedi 4 Maggio 2010

Notizie Giuridiche dalla Rete


10 : 3 maggio 2010 - Udienza solenne (Curia.europa.eu)
Fonte: Corte di Giustizia Europea, Aggiornamenti
Dichiarazione solenne dinanzi alla Corte di giustizia dell'Unione europea del Presidente e dei Membri della Commissione europea

Acque. Validità campionamento ed analisi da parte di società privata (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
Trib. Vicenza Sez. Schio sent. 48 del 15 marzo 2010Est. Bertotti Vicenda relativa all'utilizzabilità, a fini penali, dei campionamenti e delle analisi eseguite non dall'ARPA ma da società privata che, secondo la tesi difensiva, non sarebbe in posizione di imparzialità rispetto al soggetto controllato e non sarebbe competente a svolgere campionamenti ed analisi utilizzabili a fini penali, essendo questa attività demandata in via esclusiva agli enti pubblici di controllo, quali appunto l'ARPA.

Affitti alti a clandestini? E` reato di favoreggiamento dell'immigrazione aggravato dall'elusione fiscale (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Diritto Penale
Affittare a condizioni molto gravose dei locali ai clandestini integra il reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina (art. 12 d.lgs. 286/1998) con l'aggravante dell'elusione fiscale. Lo dice una recente sentenza del Palazzaccio: in partic

Al via i centri unici di prenotazione per le visite mediche (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
Liste d'attesa e viaggi della speranza sotto controllo, trasparenza nelle strutture pubbliche, nel privato accreditato e nella libera professione. Per l'assistenza sanitaria parte il

Ambiente in genere. Accesso alle informazioni ambientali (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
TAR Campania (NA) sent. 1752 del 31 marzo 2010Nel sistema delineato dalla legge 241 del 1990 l'accesso è limitato ai documenti, ove esistenti, e non è esteso alle informazioni. Secondo principi pacifici, a tutela di quest'ultimo diverso diritto, beninteso ove sussista l'obbligo giuridico per le amministrazioni di fornirle, "l'ordinamento appresta altri rimedi, id est, contro il possibile silenzio formatosi sulla richiesta, l'azione disciplinata dall'art. 2 l. 7 agosto 1990 n. 241 perché l'Amministrazione concluda il procedimento o un ordinario giudizio annullatorio contro il diniego di rilascio di informazioni"; ed invero "ove si chieda di conoscere lo stato della pratica e il nominativo del responsabile del procedimento l'istanza non è …

Ambiente in genere. Impianti eolici in ZPS (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
TAR Lazio Sez. Iter n.3040 del 25 febbraio 2010La lettura sistematica delle disposizioni comunitarie e quindi nazionali consente di ritenere la legittimità della previsione secondo cui nelle Zone di protezione speciale è fatto divieto di realizzare nuovi impianti eolici. E ciò sulla scorta di un dato decisivo, quello per cui la previsione in sede nazionale di un livello di tutela più elevato di quello approntato in sede comunitaria non è di per sé in contrasto con il diritto comunitario. (segnalazione di A. Atturo)

Ambiente in genere. Soppressione Autorità d'ambito territoriale (ATO) (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
LA SOPPRESSIONE DELLE AUTORITÀ D'AMBITO TERRITORIALE DI CUI ALLA LEGGE 26 MARZO 2010, N.42: OCCORRE RIFLETTERE ENTRO UN QUADRO DI ASSETTI E DI VALORI, PIUTTOSTO CHE INVOCARE CRITERI EFFICIENTISTI. di Alberto Pierobon

Andreotti condannato, diffamò il giudice Almerighi (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
La sentenza arriva in un momento in cui le condizioni di salute del senatore a vita non sono buone L'avvocato Coppi: Secondo la Corte d'Appello di Palermo Almerighi aveva detto il falso sull'amicizia tra il senatore a vita e Carnevale

Banche: la commissione di massimo scoperto nella Sentenza della Corte di Cassazione Penale n. 12028 del 2010 (Indiritto.it)
Fonte: Studio Legale Andreani - Rassegna stampa a cura di avvocatoandreani.it
La Seconda Sezione Penale della Corte di Cassazione con la sentenza n. 12028 del 19 febbraio 2010, depositata in cancelleria il 26 marzo 2010, si è pronunziata sulla commissione di massimo scoperto ai fini del computo della stessa nella determinazione del tasso soglia, aldilà del quale l'interesse risulta essere usurario

C.I.D. incompleto: i chiarimenti della Cassazione. (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Novità Sentenze
Con la Sentenza n. 7781 del 31.03.2010 la Suprema Corte ha chiarito alcuni profili in ordine alla valore probatorio delle dichiarazioni contenute nel C.I.D. . Ferma rimanendo la possibilità di prova contraria da parte dell' assicuratore, ad esso v

Caso Mills e corruzione in atti giudiziari. Cassazione, Sezioni unite penali. 21 aprile 2010, n. 15208 (Dirittoeprocesso.com)
Fonte: Diritto e Processo, Notiziario Giuridico Telematico
Caso Mills e corruzione in atti giudiziari Cassazione, Sezioni unite penali. 21 aprile 2010, n. 15208

Cassazione civile, sezione lavoro, ordinanza n. 2411 del 02.02.2010 [competenza del giudice fallimentare] (Giuristiediritto.it)
Fonte: Giuristi & Diritto, Diritto del Lavoro
Nota a sentenza dell' Avv. Francesco Saverio Del Buono Tale ordinanza, emessa dalla sezione lavoro della Suprema Corte, ha notevole importanza (pur non essendo una sentenza) in quanto chiarisce la questione della competenza del giudice fallimentare anziché del giudice del lavoro per crediti derivanti da rapporto di lavoro, secondo le disposizioni dell'art. 24 legge fallimentare. Pertanto il lavoratore per vedere riconosciuto il proprio credito nei confronti del datore di lavoro soggetto a procedura di fallimento dovrà insinuarsi al passivo della procedura, ed il giudice del lavoro adito dovrà in questo caso dichiarare improcedibile la domanda; resta ferma invece la competenza del giudice del lavoro nel caso di impugnazione di licenziamento …

Cassazione Lavoro: infortunio in itinere solo in luogo pubblico (Forodinapoli.blogspot.com)
Fonte: Studio Legale Andreani - Rassegna stampa a cura di avvocatoandreani.it
La Cassazione ha ribadito il proprio orientamento in materia di infortunio in itinere, rilevando che "un infortunio "in itinere" comporta il suo verificarsi nella pubblica strada e, comunque, non in luoghi identificabili in quelli di esclusiva proprietà del lavoratore assicurato o in quelli di proprietà comune, quali le scale ed i cortili condominiali, il portone di casa o i viali di complessi residenziali con le relative componenti strutturali

Cassazione: le nozze non sono nulle se si è brindato al divorzio (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Diritto Civile
Lo Stato Italiano non può delibare una sentenza ecclesiastica che ha dichiarato la nullità del matrimonio per il solo fatto che in passato si è fatto un brindisi simbolico in favore della legge sul divorzio. Secondo la Sacra Rota l`aver fatto cin ci

Commercialisti: pensioni più leggere (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
I dottori commercialisti che vanno in pensione da questo mese avranno a parità di condizioni un assegno un po' più basso rispetto ai colleghi che hanno iniziato a ricevere il

Condannato per omicidio plurimo il proprietario di un battello affondato causando la morte di oltre 300 immigrati clandestini (Studiolegalelaw.net)
Fonte: Studio Legale Law, Notizie Giuridiche
A quattordici anni di distanza la Cassazione rende giustizia ai morti del 'naufragio fantasma' avvenuto al largo della Sicilia Alle tre del mattino del 26 dicembre 1996, tra la Sicilia e Malta affondava una nave carica di clandestini di origine asiatica. Quasi 300 i morti. Ma non si voleva credere al racconto dei superstiti e si

Consiglio di Stato Il riparto di giurisdizione in materia di contributi e sovvenzioni pubbliche (Giurdanella.it)
Fonte: Giurdanella, Diritto Amministrativo

Consiglio di stato, sezione iv, ordinanza n. 4214 del 26 agosto 2009 [violazione diritto anonimato ed esame di abilitazione forense] (Giuristiediritto.it)
Fonte: Giuristi & Diritto, Portale di Diritto
Nota a cura dell' Avv. Michele Totaro In tema di diritto all'anonimato da parte del candidato all'esame di abilitazione per l'esercizio della professione forense, il Consiglio di Stato ha chiarito che la omissione della fase di "Imbustamento" da parte della Commissione Esaminatrice a seguito di riesame degli elaborati, comporta la chiara violazione del diritto all'anonimato del candidato e come tale rende invalida la prova scritta così svolta.

Controversie in materia di telecomunicazioni. obbligatorio il tentativo di conciliazione Cassazione, Sez. III, 8 aprile 2010, n. 8362 (Dirittoeprocesso.com)
Fonte: Diritto e Processo, Notiziario Giuridico Telematico
Controversie in materia di telecomunicazioni. obbligatorio il tentativo di conciliazione Cassazione, Sez. III, 8 aprile 2010, n. 8362

Elettrosmog. Competenze comunali e tutela sanitaria della popolazione dalle emissioni elettromagnetiche (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
TAR Lombardia (MI) Sez. II sent. 999 del 6 aprile 2010Non possono considerarsi legittime le norme di regolamenti locali o di strumenti urbanistici che, con obiettivi di protezione sanitaria estesi ben oltre le specifiche ipotesi previste dalla normativa regionale di settore, prescrivono in via generalizzata, per gli impianti di telefonia cellulare e similari, distanze minime (nella specie, 150 metri) da insediamenti residenziali, da edifici e attrezzature di uso collettivo, ovvero dal confine delle zone territoriali omogenee che prevedono tali destinazioni. La tutela sanitaria della popolazione dalle emissioni elettromagnetiche esula dalle competenze dei comuni, essendo affidata dalla legge quadro (n. 36/2001) al legislatore statale, il …

Equo indennizzo, entità, parametri europei, ritardato pagamento (Iussit.eu)
Fonte: IusSiT, Informazione Giuridica
CORTE EUROPEA di Strasburgo. Irragionevole durata dei processi – Legge Pinto - 8 condanne per l’Italia per la durata eccessiva

Eredità: si può prescrivere il debito di cui è incerto l'avvenuto pagamento (Studiodiruggiero.it)
Fonte: Studio Di Ruggiero, Notizie Giuridiche

Garante Privacy: trattamento dei dati degli abbonati in caso di number portability (Filodiritto.com)
Fonte: Filodiritto, Notizie Giuridiche

Il giudice può disattendere alcune prove (Overlex.com)
Fonte: Overlex, Sentenze

Il nuovo art. 115 cpc: il principio di non contestazione Diritto e Processo Dossier n. 5/2010 (Dirittoeprocesso.com)
Fonte: Diritto e Processo, Notiziario Giuridico Telematico
Il nuovo art. 115 cpc: il principio di non contestazione Diritto e Processo Dossier n. 5/2010

Illegittimo il divieto permanente di vendita di alcolici negli stadi (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Amministrativo
L'ordinanza sindacale che vieta sempre la vendita di alcolici di qualsiasi gradazione negli stadi è illegittima. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato nella decisione n. 2465 del 29 aprile scorso, accogliendo il ricorso di un barista di Lecce, gestore del servizio bar all'interno dello stadio comunale. Il Consiglio di Stato, dopo aver confermato l'esistenza, in capo al sindaco, di un potere teso a limitare la vendita e l'introduzione di bevande alcoliche nello stadio, ha però giudicato illegittima l'ordinanza con cui il sindaco leccese aveva vietato la vendita di alcolici di qualsiasi gradazione, ad ogni ora e giorno della settimana. Una misura così restrittiva deve infatti essere giustificata da una situazione di concreto pericolo per la …

Illegittimo il licenziamento per insubordinazione (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto del Lavoro
se gli incarichi affidati al lavoratore sono incompatibili Non perde il posto per "insubordinazione" il lavoratore che, pur mostrandosi collaborativo, si rifiuta di portare a termine delle attività affidategli dall'azienda perché non riesce a svolgere più incarichi contemporaneamente. Al più può essere ammonito.Lo ha stabilito la Corte d'Appello di Firenze che, con una sentenza depositata il 15 gennaio scorso, ha respinto il ricorso di un'azienda che aveva licenziato un dipendente per insubordinazione perché lui si era rifiutato di portare a termine un incarico, secondo l'impresa, urgente e importante.L'uomo si era difeso sostenendo che gli incarichi affidatigli dal datore erano fra loro incompatibili e che quindi non avrebbe potuto …

In bici casco obbligatorio solo al di sotto dei 14 anni (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
Sicurezza stradale al traguardo prima dell'estate. Condividono l'obiettivo di stringere i tempi nell'approvazione del ddl sulla sicurezza stradale Angelo Maria Cicolani, relatore in

In libreria: Le notificazioni (dottrina e giurisprudenza) (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
Il volume risponde a tutte le domande che i professionisti legali e gli operatori degli uffici giudiziari si pongono nel contesto di una materia così delicata come quella delle comunicazioni e delle notificazioni di atti e provvedimenti. Gli autori

Indennità militare non può essere ricompresa nella base di calcolo ex art. 67, commi 1 e 2, della legge 113/1954 (Laprevidenza.it)
Fonte: La Previdenza, Notizie
Corte dei Conti Sezioni riunite, sentenza 2.2.2010 n 1/QM

La valenza delle dichiarazioni rese da terzi nel processo tributario (Altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Cassazione civile , sez. tributaria, sentenza 10.03.2010 n° 5746 (Manuela Rinaldi )

Lasciare i domiciliari per sfuggire alla famiglia non è evasione (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Penale
Lo ha affermato la Corte di Cassazione nella sentenza n. 16673 Non è evasione abbandonare gli arresti domiciliari per evitare un'impossibile convivenza con la famiglia. Lo ha affermato la Corte di Cassazione nella sentenza n. 16673 di oggi, decidendo sul ricorso di un uomo di Nocera Inferiore, nel salernitano, che era intenzionalmente uscito dalla sua abitazione dove era relegato agli arresti, consegnandosi immediatamente ai carabinieri, perché non sopportava più la convivenza con i suoi familiari. La Corte d'Appello di Salerno aveva quindi condannato l'uomo per evasione, nonostante fosse stato lui stesso a chiamare i carabinieri, che lo attendevano sull'uscio dell'appartamento. Secondo la Suprema Corte però, la vicenda, per la sua …

Malattia: illegittima la norma regionale che prevede trattamenti e sanzioni diverse rispetto alle leggi nazionali (Laprevidenza.it)
Fonte: La Previdenza, Notizie
Corte costituzionale, sentenza 26.4.2010 n. 151

MUD: pubblicate in Gazzetta le modifiche al modello unico di dichiarazione ambientale (Lavoripubblici.it)
Fonte: Studio Legale Andreani - Rassegna stampa a cura di avvocatoandreani.it
Novità sul MUD: è stato finalmente pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 80 alla Gazzetta Ufficiale n. 98 del 28 aprile 2010, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 aprile 2010 recante "Modifiche al Modello unico di dichiarazione ambientale (MUD)

Multa da annullare se si telefona al volante ma manca la contestazione immediata (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
In data 29 aprile 2010 la Corte di Cassazione ha emesso la sentenza n°10363 con cui afferma che la sanzione accessoria della decurtazione dei punti patente non scatta se manca la contestazione immediata da parte dell`organo accertatore.

Nel processo del lavoro immodificabile il motivo di licenziamento… (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto del Lavoro
Il datore di lavoro non può modificare il motivo di licenziamento in sede di giudizio. Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza 10538 del 30 aprile 2010, ha respinto il ricorso presentato da una società per la dichiarazione di legittimità del licenziamento di una dipendente. Il provvedimento, che in ogni caso era da considerarsi nullo perchè la dipendente era incinta, era inizialmente stato intimato per giusto motivo (mancanza di commesse), e poi, solo a seguito della chiamata in giudizio, era stato trasformato in licenziamento per giusta causa (comportamento infedele del lavoratore). La sezione lavoro della Suprema Corte, ha invece affermato che, " in virtú del principio di immodificabilità del motivo del licenziamento …

No alla decurtazione dei punti per guida al telefono… (Telediritto.it)
Fonte: Telediritto, Diritto Amministrativo
senza auricolare senza contestazione immediata In mancanza di contestazione immediata, non scatta la decurtazione dei punti patente nei confronti dell'automobilista che guida al cellulare senza auricolare. Lo ha affermato la Cassazione che, con la sentenza 10363 del 29 aprile 2010, ha accolto il ricorso di una donna, nella parte in cui contestava la sanzione accessoria per aver utilizzato, alla guida dell'autovettura, il telefono cellulare non dotato di auricolare. La Corte ha infatti ricordato che la decurtazione è illegittima nel caso in cui, essendo stata omessa la contestazione immediata dell'infrazione, non è stato identificato il conducente del veicolo. Roberta Macchia -

Omessa indicazione di codice fiscale negli atti del difensore: che succede? (Diritto-in-rete.com)
Fonte: Studio Legale Andreani - Rassegna stampa a cura di avvocatoandreani.it
Tribunale di Varese, ordinanza del 16 aprile 2010 - L'omessa indicazione del codice fiscale non può tradursi in una ipotesi di nullità

Passi in avanti sull'arbitrato (Ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Lavoro e Previdenza
di Tiziano Treutratto da Contratti & Contrattazione Collettiva n. 5/2010La Camera, dopo il messaggio con cui il Presidente della R

Responsabilità e delega di funzioni in occasione di infortunio sul lavoro (Laprevidenza.it)
Fonte: La Previdenza, Notizie
Cassazione, sentenza 2.2.2010 n. 11582

Revocabile il decreto che stabilisce lo stato di abbandono e l'adottabilità di un minore (Studiolegalelaw.net)
Fonte: Studio Legale Law, Notizie Giuridiche
Che sia l'inizio della fine di un istituto nefasto ? Non nascondiamo che si tratta di un caso che si presenta con caratteristiche diverse rispetto a altri di cui ci siamo occupati. Tuttavia, ci sembra di poter cogliere un accenno a una inversione di rotta, da parte della Cassazione, quanto alla dichiarazione di adottabilità dei minori,

Rifiuti. Abbandono e responsabilità del curatore fallimentare (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
TAR Toscana Sez. II sent. 700 del 19 marzo 2010Nei confronti del curatore fallimentare non è configurabile alcun obbligo ripristinatorio in ordine all'abbandono dei rifiuti in assenza dell'accertamento univoco di un'autonoma responsabilità del medesimo conseguente alla presupposta ricognizione di comportamenti commissivi, ovvero meramente omissivi, che abbiano dato luogo al fatto antigiuridico.

Rifiuti. Deposito temporaneo e onere della prova (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
Cass. Sez. III n. 15680 del 23 aprile 2010 (Cc 3 mar. 2010)Pres. Onorato Est. Petti Ric. AbbatinoL'onere della prova in ordine alla sussistenza delle condizioni fissate dalla legge per la liceità del deposito temporaneo grava sul produttore dei rifiuti in considerazione della natura eccezionale e derogatoria del deposito temporaneo rispetto alla disciplina ordinaria (Nella fattispecie la Corte ha ritenuto non ricorrenti le condizioni per il deposito temporaneo ,sia perché non era stato osservato il divieto di miscelazione, sia perché non tutti i rifiuti ivi raccolti provenivano da scavi in loco).

Rifiuti. Dichiarazione stato di insolvenza del gestore della raccolta RSU (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
Trib. Palermo Sez. IV Fallimentare sent. 11 febbraio 2010Sentenza che ha dichiarato lo stato di insolvenza della società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti su Palermo (l'AMIA e il Comune di Palermo, socio unico, non hanno proposto opposizione avverso la sentenza e con successivo decreto del 12/04/2010 l'AMIA è stata messa effettivamente in amministrazione straordinaria).

Rifiuti. MUD 2010 (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 27 aprile 2010 Modifiche al Modello unico di dichiarazione ambientale (MUD). Documento completo unico file

Rifiuti. Procedure semplificate (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
TAR Abruzzo (PE) Sez. I sent. 217 del 30 marzo 2010La Provincia, nell'esaminare la comunicazione di inizio di attività contemplata dall'art. 216 del d.lgs. n. 152/2006, deve svolgere un'attività di controllo in ordine alla completezza della pratica e tale indagine deve essere espletata anche in sede di esame delle comunicazioni di rinnovo di cui al successivo n. 5 dello stesso articolo; con la conseguenza che, in caso di riscontrate carenze della istanza di rinnovo, ben può inibire la prosecuzione dell'attività.

Riforma forense, Alpa: "Basta aggressioni all'avvocatura. Chiediamo che il Parlamento mandi in porto la riforma". (Consiglionazionaleforense.it)
Fonte: Consiglio Nazionale Forense, Aggiornamenti

Risarcibilità dei danni da ritardo alla luce della legge 18.6.2009 n. 69 - L'articolo 2 bis della legge 241/90 nel testo introdotto dalla L. 18 giugno 2009 n 69 (Laprevidenza.it)
Fonte: La Previdenza, Notizie
Avv. Giuseppe De Luca - Dott. Ciro Amato

Sezione Lavoro: nessun risarcimento se l'infortunio del lavoratore si verifica sotto casa (Studiocataldi.it)
Fonte: Studio Cataldi, Diritto del Lavoro
Con la sentenza n. 10028 del 27 aprile 2010 gli ermellini, confermando la pronuncia resa dal Tribunale di Pesaro, hanno riconosciuto che al lavoratore non spetta alcun risarcimento se l'infortunio " in itinere" si verifica sotto casa. Nel caso sott

Società pubbliche e divieto di partecipazione a gare previsto dal decreto bersani 1 (Altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Consiglio di Stato ,sez. V, sentenza 05.03.2010 n° 1282 (Francesco Logiudice )

Stalking: quanti episodi sono necessari per integrare la reiterazione? (Altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Cassazione penale , sez. V, sentenza 17.02.2010 n° 6417 (Placido Panarello )

Sull'evoluzione dell'istituto della proprietà: un caso di usucapione del sottosuolo (Altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Corte d'Appello Genova, sez. II civile, sentenza 27.10.2009

Sviluppo sostenibile. Certificati bianchi (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
Cons. Stato Sez. VI sent. 1635 del 22 marzo 2010I c.d. certificati bianchi vengono rilasciati in favore di imprese che dimostrano il conseguimento di obiettivi di risparmio energetico; essi possono essere utilizzati dalle medesime imprese o da altre imprese a cui vengono ceduti verso corrispettivo, per superare i limiti di inquinamento imposti a ciascuna impresa. In sintesi, in ossequio al principio chi inquina paga, il cui rovescio è il principio chi non inquina è pagato, il livello massimo di inquinamento non può comunque essere superato, salvo compensazioni interne tra soggetti che inquinano di più e soggetti che inquinano meno. Questo meccanismo postula che i progetti di riduzione di inquinamento siano effettivi, altrimenti i c.d. …

Tribunale di avezzano, ufficio del giudice del lavoro, ordinanza 1-2 febbraio 2010 [malato e terapie cabbinoidi a spese ssn] (Giuristiediritto.it)
Fonte: Giuristi & Diritto, Diritto del Lavoro
Nota a cura dell' Avv. Michele Totaro Importantissimo provvedimento (in quanto è il primo in Italia) preso dal Tribunale di Avezzano in funzione di giudice del lavoro in materia di diritto alle cure da parte di un malato di sclerosi multipla: nel caso di specie l'ordinanza del giudice marsicano ha posto in evidenza il diritto da parte del malato ad avvalersi di terapie a base di cannabinoidi a spese del servizio sanitario nazionale con l'unico limite della esistenza di pari palliativi che abbiano un costo uguale o minore sul mercato

Tribunale di caltanissetta, sentenza n. 614 del 19 dicembre 2009 [insidia stradale ed onere probatorio] (Giuristiediritto.it)
Fonte: Giuristi & Diritto, Portale di Diritto
Nota a cura dell' Avv. Michele Totaro In tema di danno da insidia stradale, la sentenza del Tribunale di Caltanissetta in composizione monocratica ed in funzione di Giudice dell'Appello ha ribadito il concetto in forza del quale l'onere probatorio gravante sull'attore in questo caso riguarda da un lato la imprevedibilità ed inevitabilità della insidia con l'adozione della diligenza media e dall'altro la prova della oggettività del pericolo dell'insidia medesima

Tribunale di napoli, sezione xii, sentenza n. 2159 del 22 febbraio 2010 [diritto di surroga della compagnia di assicurazioni nei confronti dell'inail per le ipotesi di responsabilità civile dei padroni e dei committenti] (Giuristiediritto.it)
Fonte: Giuristi & Diritto, Portale di Diritto
Nota a cura dell' Avv. Michele Totaro In merito al diritto di surroga della compagnia di assicurazioni nei confronti dell'INAIL per le ipotesi di responsabilità civile dei padroni e dei committenti, la XII Sezione Civile del Tribunale di Napoli in composizione monocratica ha chiarito i limiti e le condizioni per l'esercizio motu proprio dell'azione civile che spetterebbe al danneggiato nei confronti dell'agente

Urbanistica. Denuncia inizio attività (d.i.a.) e varianti (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
Cass. Sez. III n. 16393 del 27 aprile 2010 (Cc 17 feb. 2010)Pres. Grassi Est. Fiale Ric. CavalloNon può ritenersi che una DIA successiva integri mera variante del progetto già approvato con il precedente permesso di costruire. Si configura "variante", infatti, solo allorquando il progetto già approvato non risulti sostanzialmente e radicalmente mutato dal nuovo elaborato. Le varianti, inoltre, normalmente devono essere autorizzate con il medesimo procedimento prescritto per il rilascio del permesso di costruire e possono essere sottoposte a DIA soltanto qualora: a) non incidano sui parametri urbanistici e sulla volumetrie; b) non modifichino la destinazione d'uso e la categoria edilizia; c) non alterino la sagoma dell'edificio; d) non …

Urbanistica. Muri di contenimento (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
Cass. Sez. III n. 15370 del 22 aprile 2010 (Cc 11 mar. 2010)Pres. Onorato Est. Petti Ric. TestaIn materia edilizia, è necessario il permesso di costruire per la realizzazione di un muro di contenimento, in quanto si tratta di un manufatto che si eleva al di sopra del suolo ed è destinato a trasformare durevolmente l'area impegnata e, come tale, va considerato intervento di nuova costruzione.

Urbanistica. Sospensione demolizioni in Campania (Lexambiente.it)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
DECRETO-LEGGE 28 aprile 2010, n. 62 Temporanea sospensione di talune demolizioni disposte dall'autorita' giudiziaria in Campania.

Videosorveglianza, una mini rivoluzione in arrivo (Ipsoa.it)
Fonte: Studio Legale Andreani - Rassegna stampa a cura di avvocatoandreani.it
Il Garante privacy interviene nuovamente sulla videosorveglianza. La finalita' e' garantire un livello elevato di tutela dei diritti e delle liberta' fondamentali rispetto al trattamento dei dati personali, considerando oltre alla disciplina in materia di protezione dei dati personali, anche le altre disposizioni dell'ordinamento applicabili.