giovedì 23 luglio 2009

Giovedi 23 Luglio 2009

Notizie Giuridiche dalla Rete


Cassazione: avvocato viene assolto in sede penale? Non al risarcimento dall'ordine per la sospensione
Fonte: Studio Cataldi, Novità Sentenze
La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 16456/2009) ha precisato che l'Avvocato che è stato sospeso dal Consiglio dell'Ordine non ha diritto a richiedere il risarcimento e ciò anche dinanzi a una sentenza di assoluzione penale. N

Cassazione: è diffamazione definire i partigiani di via Rasella come massacratori
Fonte: Studio Cataldi, Novità Sentenze
La Corte di Cassazione accogliendo della figlia di una componente del gruppo dei partigiani di via Rasella, ha riconosciuto il diritto al risarcimento del danno in relazione a un articolo di stampa in cui si era affermato che "la Cassazione da` la p

Chiarimenti del fisco su Irap e interessi passivi
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
Circolare delle Entrate che corregge le limitazioni alla deducibilità per l'Irap. Chiarimenti anche sugli interessi passivi.

Contributi dovuti dai concedenti per i piccoli coloni e compartecipanti familiari per l'anno 2009.
Fonte: Miolegale, Notizie
Circolare INPS n. 85 del 6 luglio 2009 1) Aliquota contributiva

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 228 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Previdenza - Pensioni INPS - Maggiorazione pensionistica di lire trentamila mensili attribuita dalla legge 15 aprile 1985, n. 140 agli appartenenti alle categorie di cui alla legge n. 336/1970 (ex combattenti e assimilati) - Prevista perequazione, con norma interpretativa, dal momento della concessione della detta maggiorazione agli aventi diritto, anziché dall'anno di entrata in vigore della legge attributiva del beneficio.per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta infondatezza della questione di legittimità costituzionale dell'art. 2, comma 505, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato - legge finanziaria 2008), sollevata, in riferimento agli articoli 3 e 38 della Costituzione, dal Tribunale ordinario di Savona, in funzione di Giudice del lavoro, con l'ordinanza in epigrafe. Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, 14 luglio 2009. F.to: Francesco AMIRANTE, Presidente

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 229 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Procedimento civile - Opposizione a decreto ingiuntivo - Costituzione in giudizio dell'opponente - Termine ridotto a cinque giorni per effetto della dimidiazione del termine di comparizione - Eccepita improcedibilità dell'opposizione per tardiva costituzione in giudizio degli opponenti - Omessa previsione del potere-dovere del giudice di rimettere in termini l'opponente a decreto ingiuntivo in caso di mancata o tardiva costituzione in giudizio dovuta a causa ad esso non imputabile (in specie, ritardo nella restituzione dell'originale dell'atto di citazione notificato da parte dell'Ufficiale Giudiziario).per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'art. 647, primo e secondo comma, del codice di procedura civile, sollevata, in riferimento agli articoli 3, secondo comma, e 24, primo e secondo comma, della Costituzione, dal Tribunale di Milano con l'ordinanza in epigrafe. Così deciso in Roma, nella sede della Corte

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 230 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Procedimento civile - Opposizione a decreto ingiuntivo - Assegnazione all'opposto di un termine a comparire inferiore a quello ordinario di 90 giorni - Conseguente dimidiazione del termine di costituzione in giudizio dell'opponente, alla stregua di quanto sostenuto dalla costante giurisprudenza di legittimità elevata a 'diritto vivente' - Ritenuta intempestività della costituzione effettuata tra il quinto e il decimo giorno successivo alla notificazione della citazione e connessa improcedibilità dell'opposizione per tardiva costituzione dell'opponente, equiparata dal 'diritto vivente' alla mancata costituzione, allorché l'opponente abbia assegnato, anche involontariamente, all'opposto un termine a comparire inferiore a quello previsto dall'art. 163-bis cod. proc. civ.per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale del combinato disposto degli artt. 645, secondo comma, ultima frase, 165 e 647, primo comma (seconda ipotesi), del

Corte Costituzionale: Ordinanza n. 231 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Pensioni - Forze armate - Beneficio pensionistico previsto dall'art. 73-quinquies, comma 4, del d.lgs. 12 maggio 1995, n. 199, come introdotto dall'art. 9, comma 1, del d.lgs. 28 febbraio 2001, n. 67 per i marescialli aiutanti del Corpo della Guardia di Finanza - Attribuzione ai pari grado dell'Arma dei Carabinieri - Mancata previsione.per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta infondatezza della questione di legittimità costituzionale dell'art. 54-bis del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 198, (Attuazione dell'art. 3 della legge 6 marzo 1992, n. 216, in materia di riordino dei ruoli e modifica delle norme di reclutamento, stato ed avanzamento del personale non direttivo e non dirigente dell'Arma dei carabinieri), introdotto dall'art. 29, comma 1, del decreto legislativo 28 febbraio 2001, n. 83 (Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 198, in materia di riordino dei ruoli, modifica alle norme di reclutamento, stato ed avanzamento del

Corte Costituzionale: Sentenza n. 225 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Ambiente - Codice dell'ambiente emanato in attuazione della delega "ex lege 308/2004" - eccessiva esiguità del termine per il parere della conferenza unificata - diversità del testo inviato alla Conferenza unificata rispetto a quello definitivo - innovatività del decreto delegato, a fronte di una delega di "riordino, coordinamento e integrazione" delle disposizioni vigenti - mancato rispetto delle attribuzioni delle regioni e degli enti locali, come definite ai sensi dell'art. 117 Cost., della legge n. 59/1997 e del d.lgs. n. 112/1998 e mancato rispetto del principio di sussidiarietà - mancato rispetto del diritto comunitario - regolamenti governativi in materia ambientale - disciplina della valutazione ambientale strategica (VAS).per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE riuniti i giudizi; riservata a separate pronunce la decisione delle altre questioni di legittimità costituzionale promosse, nei confronti del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale) dalle Regioni

Corte Costituzionale: Sentenza n. 226 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Paesaggio - Codice dei beni culturali e del paesaggio - Modifica - Inclusione della Provincia autonoma di Trento tra le Regioni soggette al limite della potestà legislativa esclusiva statale in materia di tutela dell'ambiente, dell'ecosistema e dei beni culturali - Ritenuta illegittima limitazione delle competenze della Provincia autonoma con assimilazione a quelle delle Regioni ordinarie.per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara l'illegittimità costituzionale dell'art. 131, comma 3, del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 (Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137), come modificato dall'art. 2, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 26 marzo 2008, n. 63 (Ulteriori disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, in relazione al paesaggio), nella parte in cui include le Province autonome di Trento e di Bolzano tra gli enti territoriali soggetti al limite della potestà legislativa esclusiva

Corte Costituzionale: Sentenza n. 227 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Imposte e tasse - Imposta comunale sugli immobili (I.C.I.) - Esenzione dall'imposta per i fabbricati aventi il carattere di ruralità, in quanto non produttivi di reddito autonomo distinto da quello del fondo cui ineriscono - Definizione, con norma ritenuta di interpretazione autentica, dei requisiti per considerare un fabbricato rurale ai fini fiscali - Riconoscimento del carattere di ruralità alle costruzioni strumentali necessarie allo svolgimento dell'attività agricola e, in particolare, destinate alla manipolazione, trasformazione, conservazione, valorizzazione o commercializzazione dei prodotti agricoli, anche se effettuate da cooperative e loro consorzi - Divieto di restituzione delle somme già versate a titolo di I.C.I., per periodi di imposta anteriori al 2008, dai soggetti destinatari della detta disposizione interpretativa.per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE riuniti i giudizi, dichiara la illegittimità costituzionale dell'art. 2, comma 4, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (Disposizioni per

Denuncia all'Europa sulle esterovestizioni
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
L'Associazione italiana dottori commercialisti chiama in causa la Commissione. Sotto accusa l'onere della prova, a carico della società estera, per evitare la presunzione di residenza in Italia

Ethos e morale dell'azione giudiziaria
Fonte: La Previdenza, Notizie
Articolo di Sergio Sabetta

Giustizia: CSM recepisce direttive del Capo dello Stato
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
Il vicepresidente del Consiglio Superiore dalla Magistratura, Nicola mancino, illustrando in una conferenza stampa i risultati della delibera approvata da Palazzo dei Marescialli sull`organizzazione delle procure, in applicazione del nuovo ordinament

Gli Affidabili
Fonte: Iusreporter, Notizie Giuridiche

I Contratti di Investimento: la Difesa Contrattuale e Processuale Della Banca e Dell'intermediario Finanziario Milano, 18/11/2009
Fonte: Iusreporter, Notizie Giuridiche

Il giurista di impresa e l'avvocato dell'impresa. 30 e 31 ottobre – 6 e 7 novembre 2009.
Fonte: Miolegale, Notizie
Corso di perfezionamento organizzato da: centro studi e ricerche sul

Il processo sommario di cognizione
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Articolo di Mirco Minardi 23.07.2009

Immigrato respinto da Atm, il giudice: L'azienda smetta di discriminare
Fonte: Studio Legale Mei e Calcaterra, Notizie Giuridiche
Parzialmente accolto il ricorso del 18enne marocchino. Salvini:sentenza aberrante, i giudici vadano in Marocco. MILANO - Il Tribunale del lavoro di Milano ha parzialmente accolto il ricorso del marocchino Mohamed Hailoua, che lamentava di non poter essere assunto dall'Atm (Azienda di trasporti milanesi) a causa di un regio decreto del 1931 che prevede la cittadinanza italiana

Ingegneri, versola riforma della professione
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
Gli ingegneri riscrivono la professione così come vorrebbero che fosse. A Pescara, dove si svolge il 54esimo congresso della categoria che si conclude oggi, i presidenti degli ordini

La riconoscibilità della malattia professionale da costrittvità organizzativa e la recente sentenza 1576/2009 del Consiglio di Stato
Fonte: Studio Legale Mei e Calcaterra, Notizie Giuridiche
Articolo della D.ssa Silvana Toriello. Secondo il Testo Unico che disciplina l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro sono malattie professionali quelle contratte nell'esercizio e a causa del lavoro e più nello specifico delle lavorazioni cd. tabellate, in quanto tali lavorazioni rientrino tra quelle previste all'art. 1 e cioè siano ricomprese tra le attività protette. La Corte

Lavoro straordinario,pronti i codici tributo
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
Tutto pronto per il versamento, tramite modello F24, dell'imposta sostitutiva del 10%. Le indicazioni per il pagamento in una risoluzione dell'agenzia delle Entrate

Lexbook.it il Portale Dell'avvocato
Fonte: Iusreporter, Notizie Giuridiche

'Locazioni web - Solo un click per registrare il contratto' e niente fila allo sportello.
Fonte: Miolegale, Notizie
'Solo un click per registrare il contratto' e niente fila

Manovra, salta l'una tantum per i lavoratori a progetto
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
È iniziata in aula alla Camera la discussione generale sulla manovra estiva, sulla quale è annunciata la fiducia del Governo. Doma

Marche e foglietti per cambiali: fuori corso dal 7 dicembre 2009.
Fonte: Miolegale, Notizie
Stop a marche e foglietti di carta bollata per cambiali: le

Obbligazioni pecuniarie: effetto solutorio del pagamento con assegno
Fonte: Studio Di Ruggiero, Notizie Giuridiche
Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione ' hanno recentemente risolto il contrasto di giurisprudenza esistente tra le Sezioni semplici affermando che nelle obbligazioni pecuniarie, il cui importo sia inferiore a 12.500,00 Euro o per le quali non sia imposta per legge una diversa modalità di pagamento, il debitore ha facoltà di pagare, a sua

Osservatorio giuridico LaPrevidenza, Sezione dedicata alla preparazione dell'esame di avvocato
Fonte: La Previdenza, Notizie
Presentazione a cura dell'avv. Valter Marchetti

Pellet contaminato da cesio 137 in limite superiore a quello consentito: sequestrato
Fonte: La Previdenza, Notizie
Tribunale di Aosta, Gip 725/2009

PREPARAZIONE ALL'ESAME DI AVVOCATO
Fonte: La Previdenza, Notizie
La nuova sezione dell'Osservatorio a cura dell'Avvocato Valter Marchetti del Foro di Savona

Processo civile: nuova strutturazione dei modelli informatici
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Decreto Ministero Giustizia 10.07.2009

Rifiuti. Amianto (contratti pubblici)
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
TAR Puglia (BA) Sez. I n. 1379 del 3 giugno 2009 Rifiuti. Amianto (contratti pubblici) L'iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientali è regolata dall'articolo 212 del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152. Per la specifica categoria 10, la disciplina contiene una serie di particolarità quanto alle garanzie economiche e di professionalità, giustificate dalla pericolosità di tale tipo di attività. È infatti imposto (v. deliberazione 30 marzo 2004 n. 1 del Comitato nazionale dell'Albo) alle imprese il possesso (ovvero la 'piena ed esclusiva disponibilità') delle attrezzature minime, specificamente individuate nella tipologia e nel loro valore, e la presenza di responsabili tecnici con precisi requisiti professionali. A norma del terzo comma dell'articolo 59-quaterdecies ('Formazione dei lavoratori') del decreto legislativo 19 settembre 1994 n. 626, introdotto dall'articolo 2 del decreto legislativo 25 luglio 2006 n. 257 ('Attuazione della direttiva 2003/18/CE relativa alla protezione dei lavoratori dai

TAR Palermo Il proprietario dei terreni puo' impugnare i provvedimenti di approvazione del programma costruttivo
Fonte: Giurdanella, Diritto Amministrativo

Troppo "amore" porta alla violenza
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Cassazione civile , sentenza 25.06.2009 n° 26345 (Mariagabriella Corbi )

Urbanistica. Competenza ad adottare atti in materia edilizia,
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
TAR Puglia (LE) n. 1445 del 5 giugno 2009 Urbanistica. Competenza ad adottare atti in materia edilizia, La competenza ad adottare atti in materia edilizia, ai sensi degli art. 107 e 109 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, è del dirigente comunale - ovvero nei comuni sprovvisti di detta qualifica, dei responsabili degli uffici e dei servizi - al quale spetta di risolvere le questioni interpretative attinenti al rispetto delle norme urbanistiche ed alla realizzabilità di un intervento edilizio da parte di un privato in un'area destinata a servizi (salve le valutazioni relative alla compatibilità di cui alla legge regionale n.8 del 2004 per gli interventi di carattere socio-sanitario ecc ) e non del Sindaco, trattandosi di un tipico potere gestionale , né tanto meno del Presidente del Consiglio comunale al quale, a mente dell' del d.legs. 267/2000, è attribuito il solo compito di riunire il Consiglio comunale,' in un termine non superiore ai venti giorni, quando lo richiedano un quinto dei consiglieri, o il

Urbanistica. Inefficacia della sanatoria illegittima
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
Cass. Sez. III n. 27948 dell'8 luglio 2009 (Cc. 10 giu. 2009) Pres. De Maio Est. Teresi Ric. Sabbatini Urbanistica. Inefficacia della sanatoria illegittima Compete al giudice penale il potere d'accertamento di tutti gli elementi della fattispecie estintiva, fra i quali vi è l'osservanza del presupposto legale di riferimento. Il controllo sulla loro ricorrenza non costituisce esercizio di una potestà riservata alla PA, cui competono tutti gli accertamenti relativi alla sanatoria amministrativa, spettando al giudice penale il potere-dovere di espletare ogni accertamento per stabilire l'operatività della causa d'estinzione del reato, sicché, quando risulti che il richiesto presupposto non sussiste, l'imputato non può beneficiare della sanatoria con la conseguente estinzione del reato.