lunedì 18 maggio 2009

Lunedi 18 Maggio 2009

Notizie Giuridiche dalla Rete


**NOVITA'** - Studio Legale Andreani - Le Utility di Calcolo nel Vostro Sito
Fonte: Studio Legale Andreani, Notizie Giuridiche
Avete un sito e desiderate completarlo con i nostri servizi di calcolo? Non dovete fare altro che copiare e incollare il codice html che si trova in questa pagina e i visitatori potranno utilizzare le utility direttamente dal vostro sito! - From: www avvocatoandreani it - Indexed by avvocatoandreani it on del icio us

Ambiente in genere Limiti per le regioni…
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
LIMITI PER LE REGIONI IN MATERIA DI TUTELA AMBIENTALE Nota alla sentenza n 61 del 2009 della Corte Costituzionale di Arturo Carone - Dottorando di ricerca in Ius Publicum Europaeum Teoria e storia del diritto e delle istituzioni, Università degli Studi di Siena

Aria Limitazioni alla circolazione stradale
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
TAR Sicilia (CT) Sez III sen 647 del 2 aprile 2009 Aria Limitazioni alla circolazione stradale La separazione tra dirigenza politica e amministrativa degli enti locali, introdotta dalla l 267/00, non ha fatto venir meno il potere del sindaco o della Giunta di adottare le misure di limitazione della circolazione, previste dall'art 7 c strad L'art 7 c strad prevede due diverse misure per la limitazione del traffico o l'imposizione di un pedaggio per l'attraversamento dei centri urbani: la prima, prevista dal comma 1, lett b), di competenza del sindaco, può essere emessa unicamente per fronteggiare l'inquinamento; l'altra, prevista dal comma 9, è di competenza della giunta e può essere emessa per fronteggiare qualsiasi problematica connessa al traffico veicolare

Aria Reato di emissione in atmosfera senza autorizzazione
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
Cass Sez III n 20153 del 13 maggio 2009 (Cc 7 apr 2009) Pres Onorato Est Teresi Ric Carbone Aria Reato di emissione in atmosfera senza autorizzazione Il reato di emissione in atmosfera senza autorizzazione si configura, relativamente ad impianti o attività le cui emissioni sono scarsamente rilevanti agli effetti dell'inquinamento atmosferico, qualora, avendo l'autorità competente previsto, con proprio provvedimento generale, che i gestori degli impianti o delle attività elencati nella parte I dell'Allegato 4 alla parte quinta del D Lv 152/06 comunichino alla stessa di ricadere in tale elenco, la messa in esercizio dell'impianto o di avvio dell'attività non sia preceduta dalla comunicazione di ricadere nell' elenco e, sempre in via preventiva, della data d'inizio dell'attività Si tratta di attività o impianti in deroga disciplinati dall'art 272 d lgs n 152/2006 per i quali l'accesso alla procedura semplificata è precluso ove non siano effettuate preventivamente entrambe le comunicazioni, sicché l'esecuzione di solo una di esse configura il reato di cui all'art 269 del citato decreto

Cade il potere direttivo se la mansione è semplice
Fonte: Il Sole 24 Ore, Lavoro e Previdenza
L'assoggettamento al potere direttivo del datore non è l'unico criterio per determinare un lavoro autonomo o subordinato Ad esemp…

Cassazione: autovelox ok in strade non indicate da prefetto
Fonte: Studio Legale Andreani, Sentenze della Cassazione
Sentenza n 10156 del 30 aprile 2009 - From: www ansa it - Indexed by avvocatoandreani it on del icio us

Cassazione: parcheggiatore abusivo minaccia per avere qualche euro? E' reato
Fonte: Studio Cataldi, Novità Sentenze
La Seconda Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent n 20072/2009) ha stabilito che commette reato il parcheggiatore abusivo che, con atteggiamento intimidatorio, minaccia l'automobilista per farsi dare qualche euro Nel caso di specie, gli …

Consumatori it: no all'aumento del canone rai
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
"L'aumento è illegittimo perché l'utente deve pagare il canone entro il 31 gennaio e il decreto di aumento, infatti, ne dispone la retroattività, ma al tempo stesso l'utente, in base al decreto legislativo n 1542/1947, richiamato dallo stesso provve…

E possibile attribuire un nome maschile ad una bambina
Fonte: Overlex, Notizie Giuridiche

Fondo nazionale per l'innovazione per le piccole e medie imprese
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Decreto Ministero Sviluppo Economico 10 03 2009

I contratti della crisi coniugale e la simulazione
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Articolo di Matteo Santini e Maddalena Martino 18 05 2009

I documenti del Lunedì: tutti i testi per gli approfondimenti
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
Approfondimento delle principali questioni normative e tributarie arricchite da testi originali…

La Corte di Cassazione e la legge 194/1978 in tema di aborto
Fonte: Overlex, Notizie Giuridiche

Mansioni generiche: quando sussiste l'obbligo di iscrizione all'ENPALS
Fonte: La Previdenza, Notizie
Dott Giuseppe Conversano - Direzione Generale - Coordinamento Affari Legali Enpals

Medicinali: trasparenza delle misure che regolano la fissazione dei prezzi delle specialità per uso umano
Fonte: La Previdenza, Notizie
Cgce, IV sezione, Sentenza 2 4 2009 - Menarini

Omessa attuazione di direttive comunitarie: il diritto al risarcimento dei danni ha natura indennitaria
Fonte: EIUS, Giurisprudenza
Corte di cassazione, sezioni unite civili, 17 aprile 2009, n 9147 - Nel caso di omessa o tardiva attuazione di una direttiva comunitaria, il diritto degli interessati al risarcimento dei danni: a) riveste natura non già extracontrattuale, ma indennitaria per attività non antigiuridica dello Stato, derivando da una obbligazione "ex lege" di quest'ultimo; b) prescinde dalla sussistenza del dolo o della colpa; c) deve essere determinato in modo tale da assicurare un'idonea compensazione della perdita subita; d) è soggetto all'ordinario termine decennale di prescrizione

Pensioni: soddisfazione dei consulenti del lavro su riforma previdenza di categoria
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
I consulenti del lavoro hanno espresso la loro soddisfazione per l`incontro che si è svolto nei giorni scorsi presso il Ministero del Lavoro sul progetto di riforma dell`Enpacl, l`ente di previdenza della categoria Marina Calderone, presidente d…

Presupposti necessari per il risarcimento del danno da ritardo della p a
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
TAR Lazio-Roma, sez II bis, sentenza 16 03 2009 n° 2694 (Francesco Logiudice )

Riconoscimento dell'infermità per causa di servizio
Fonte: Studio Legale Andreani, Notizie Giuridiche
Le conclusioni degli Organi medico collegiali possono essere disattese da parte delle Autorità cui compete la decisione finale… - From: www studiolegalelaw it - Indexed by avvocatoandreani it on del icio us

Rifiuti Ecopiazzole (responsabilità del Sindaco) e rifiuti pericolosi
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
Cass Sez III n 19882 del 11 maggio 2009 (Ud 11 mar 2009) Pres Onorato Est Petti Ric Carboni Rifiuti Ecopiazzole (responsabilità del Sindaco) e rifiuti pericolosi La decisione di istituire un'isola ecologica ha natura prevalentemente politica mentre la sua gestione può essere affidata a dirigenti amministrativi Il compito di chiedere l'autorizzazione incombe in primo luogo proprio sull'autorità politica che ha deciso di istituire quel centro di raccolta di rifiuti mentre la gestione quotidiana può essere affidata a dirigenti amministrativi In ogni caso l'istituto della delega delle funzioni non è invocabile allorché il delegante si è inserito nella gestione della piazzola ecologica In tema di gestione dei rifiuti, a seguito della entrata in vigore del nuovo elenco dei rifiuti pericolosi, dal 10 gennaio 2002 (Decisione CE 3 maggio 2000, n 532 e succ modificazioni )l'accertamento della pericolosità di un rifiuto prescinde dal riferimento alla sostanza in esso contenuta per i rifiuti contrassegnati da un asterisco, per i quali vige una presunzione assoluta di pericolosità, mentre l'analisi è necessaria solo per i rifiuti in relazione ai quali la pericolosità viene fatta derivare dalle sostanze pericolose in essi contenute

Rifiuti Nozione di miscelazione
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
Cass Sez III n 19333 dell'8 maggio 2009 (Ud 11 mar 2009) Pres Onorato Est Petti Ric Cantatore Rifiuti Nozione di miscelazione Nell'ambito del Regolamento CE n 1013 del 2006, a proposito della spedizione di rifiuti, nell'articolo 2 n 3 si parla di "miscela di rifiuti" e si stabilisce che detta "miscela" consiste "nei rifiuti che risultano dalla mescolanza intenzionale o involontaria di due o più tipi di rifiuti diversi quando per tale miscela non esiste una voce specifica negli allegati II, IIIB, IV e IV A" Tale definizione può in via analogica essere applicata anche alla normativa generale sui rifiuti e quindi la miscelazione potrebbe essere definita come l'operazione consistente nella mescolanza,volontaria o involontaria, di due o più tipi di rifiuti aventi codici identificativi diversi in modo da dare origine ad una miscela per la quale invece non esiste uno specifico codice identificativo

Risorse umane: Il lavoro al computer
Fonte: Studio Cataldi, Diritto del Lavoro
Fiorisce tutta una letteratura riguardo ai vantaggi e agli svantaggi dell'uso delle tecniche moderne ed in particolare del prorompente ingresso del computer nelle abitudini quotidiane, ancor più significativamente quelle legate alla realtà del lavoro…

Studenti iscritti a corsi di alta formazione artistica, musicale e coreutica: riscattabilità dei corsi di studio ai fini della reversibilità
Fonte: La Previdenza, Notizie
Inpdap, Nota Operativa 25 2 2009 n 25

Sul consumo di gruppo di sostanze stupefacenti
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Cassazione penale , sez VI, sentenza 17 03 2009 n° 11558 (Carlo Alberto Zaina )

Sulla ripartizione delle spese per la manutenzione del lastrico solare
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Cassazione civile , sez II, sentenza 20 03 2009 n° 6889 (Alessandro Gallucci )

Totalizzazione e ricongiunzione
Fonte: Overlex, Lavoro (Articoli)

Urbanistica Oneri concessori
Fonte: Lexambiente, www.lexambiente.it
TAR Marche Sez I sent 224 del 15 aprile 2009 Urbanistica Oneri concessori Sulla base del generale principio che correla gli oneri di urbanizzazione al carico urbanistico costituisce intervento oneroso la divisione ed il frazionamento di un'unità immobiliare in due o più unità qualora, a seguito di tale operazione e stante l'autonoma utilizzabilità delle stesse, si realizzi un aumento del carico urbanistico Ai fini dell'insorgenza dell'obbligo di corresponsione degli oneri concessori, è rilevante il verificarsi di un maggior carico urbanistico quale effetto dell'intervento edilizio, per cui è sufficiente che esso determini la trasformazione della realtà strutturale e la fruibilità urbanistica, con oneri conseguentemente riferiti all'oggettiva rivalutazione dell'immobile e funzionali a sopportare l'aggiuntivo carico socio-economico che l'attività edilizia comporta, anche quando l'incremento dell'impatto sul territorio consegua solo a marginali lavori dovuti ad una divisione o frazionamento dell'immobile