sabato 14 marzo 2009

Sabato 14 Marzo 2009

Notizie Giuridiche dalla Rete


Associazione di tipo mafioso ed associazione per delinquere
Fonte: Overlex, Sentenze

Carta Acquisiti: integrazioni e modificazioni dei criteri per l'individuazione dei beneficiari
Fonte: La Previdenza, Notizie
Ministero dell' Economia e Ministero del Lavoro, Decreto 27 2 2009

Cassazione Penale: associazione mafiosa tra i reati-presupposto del riciclaggio
Fonte: Filodiritto, Notizie Giuridiche

Cassazione: multe per chi fa ricorso senza validi motivi
Fonte: Andreani's Bookmark, Notizie Giuridiche
From: www avvocatoandreani it - Indexed by avvocatoandreani on del icio us

Consiglio di Stato Controllo analogo e societa' mista posseduta da una pluralita' di enti pubblici
Fonte: Giurdanella, Diritto Amministrativo

Consiglio di Stato: limiti all'affidamento diretto di appalti o servizi pubblici
Fonte: Filodiritto, Notizie Giuridiche

Consorzio fra imprese: consulenza e servizi alle consorziate
Fonte: Overlex, Contratti (Articoli)

Corte Costituzionale Sulla stabilizzazione del personale non di ruolo presso le pubbliche amministrazioni
Fonte: Giurdanella, Diritto Amministrativo

Corte Costituzionale: Ordinanza n 70 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Impiego pubblico - Stabilizzazione di personale non di ruolo presso le pubbliche amministrazioni per l'anno 2007 - Condizione - Espletamento di servizio anche non continuativo di almeno tre anni nel quinquennio anteriore all'entrata in vigore della legge censurata Per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'art 1, comma 519, della legge 27 dicembre 2006, n 296 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato – legge finanziaria 2007), sollevata, in riferimento agli artt 3 e 97 della Costituzione, dal Consiglio di Stato con l'ordinanza indicata in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 9 marzo 2009 F to: Francesco AMIRANTE, Presidente Sabino CASSESE, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 13 marzo 2009 Il Direttore della Cancelleria F to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Ordinanza n 71 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Rapporto di lavoro - Lavoratori autoferrotranvieri - Ammissione in servizio - Condizioni - Cittadinanza italiana per questi motivi la Corte costituzionale dichiara la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'art 10, comma 1, numero 1), dell'allegato A al regio decreto 8 gennaio 1931, n 148 (Coordinamento delle norme sulla disciplina giuridica dei rapporti collettivi del lavoro con quelle sul trattamento giuridico-economico del personale delle ferrovie, tranvie e linee di navigazione interna in regime di concessione), sollevata, in riferimento agli artt 3 e 4 della Costituzione, dal Tribunale di La Spezia, giudice monocratico del lavoro, con l'ordinanza in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 9 marzo 2009 F to: Francesco AMIRANTE, Presidente Sabino CASSESE, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 13 marzo 2009 Il Direttore della Cancelleria F to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Ordinanza n 72 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Processo penale - Appello - Modifiche normative - Possibilità per il pubblico ministero di proporre appello contro le sentenze di proscioglimento - Preclusione, salvo nelle ipotesi di cui all'art 603, comma 2, cod proc pen , se la nuova prova è decisiva - Inammissibilità dell'appello proposto prima dell'entrata in vigore della novella per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE riuniti i giudizi, dichiara la manifesta inammissibilità delle questioni di legittimità costituzionale dell'art 593 del codice di procedura penale, come novellato dall'art 1 della legge 20 febbraio 2006, n 46 (Modifiche al codice di procedura penale in materia di inappellabilità delle sentenze di proscioglimento), e dell'art 10, comma 2, della medesima legge, sollevate, in riferimento agli artt 3, 97, 111 e 112 della Costituzione, dalla Corte d'appello di Trieste e dalla Corte d'appello di Perugia con le ordinanze in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 9 marzo 2009 F to: Francesco AMIRANTE, Presidente Paolo Maria NAPOLITANO, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 13 marzo 2009 Il Direttore della Cancelleria F to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Ordinanza n 73 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Reati e pene - Riciclaggio dei capitali di provenienza illecita - Esercizio delle attività individuate dai decreti legislativi emanati ai sensi dell'art 15, comma 1, lett c), della legge n 52/1996 senza essere iscritto nell'elenco degli operatori abilitati - Configurazione della fattispecie quale delitto - Previsione di pene superiori ai limiti edittali indicati nella legge delega n 52/1996 per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE riuniti i giudizi, dichiara la manifesta inammissibilità delle questioni di legittimità costituzionale dell'art 5, comma 3, del decreto legislativo 26 maggio 1997, n 153 (Integrazione dell'attuazione della direttiva 91/308/CEE in materia di riciclaggio dei capitali di provenienza illecita), sollevate, in riferimento agli articoli 76 e 77 della Costituzione, dal Tribunale di Palermo, dal Tribunale di Macerata, dal Tribunale di Alessandria e dal Tribunale di Sondrio con le ordinanze indicate in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 9 marzo 2009 F to: Francesco AMIRANTE, Presidente Alessandro CRISCUOLO, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 13 marzo 2009 Il Direttore della CancelleriaF to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Sentenza n 69 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Radiotelevisione e servizi radioelettrici - Richiesta e votazione nell'Assemblea degli azionisti RAI, da parte del Ministro dell'Economia e delle Finanze, d'intesa con il Presidente del Consiglio dei ministri, della revoca di un consigliere di amministrazione della RAI per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara che non spettava al Ministro dell'economia e delle finanze, d'intesa con il Presidente del Consiglio dei ministri, richiedere e votare nell'Assemblea degli azionisti della RAI – Radio Televisione Italiana S p a , la revoca di un consigliere di amministrazione in assenza di previa deliberazione adottata dalla Commissione parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi; annulla, per l'effetto: a) la nota del Ministro dell'economia e delle finanze, indirizzata al Presidente del Consiglio dei ministri in data 11 maggio 2007; b) la nota, in pari data, del Presidente del Consiglio dei ministri, indirizzata al Presidente della Commissione parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi; c) la nota, in pari data, del Ministro dell'economia e delle finanze, indirizzata al Direttore generale del Dipartimento del Tesoro; d) la nota, in pari data, del Direttore generale del Dipartimento del Tesoro, indirizzata al Presidente del Consiglio di amministrazione ed al Presidente del Collegio sindacale della RAI S p A Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 9 marzo 2009 F to: Francesco AMIRANTE, Presidente Gaetano SILVESTRI, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 13 marzo 2009 Il Direttore della Cancelleria F to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Sentenza n 74 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Finanza regionale - Norme della legge finanziaria 2008 - Proventi erariali spettanti alla Regione Friuli-Venezia Giulia - Devoluzione alla Regione dei sei decimi del gettito dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, comprese le ritenute sui redditi da pensione, riscossi nel territorio della Regione stessa - Adozione di disposizioni di prima applicazione, attraverso legge ordinaria modificativa delle disposizioni di attuazione dello statuto - Previsione che i maggiori introiti di bilancio non possono superare, per gli anni 2008 e 2009, rispettivamente gli importi di 20 milioni di euro e di 30 milioni di euro e che a partire dall'anno 2010 gli ulteriori maggiori introiti sono riconosciuti solo con contestuale attribuzione di funzioni dallo Stato alla Regione per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara l'illegittimità costituzionale dell'art 2, comma 5, primo periodo, della legge 24 dicembre 2007, n 244 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato – legge finanziaria 2008); dichiara, ai sensi dell'art 27 della legge 11 marzo 1953, n 87, l'illegittimità costituzionale dell'art 47-ter, comma 1, primo periodo, del decreto-legge 31 dicembre 2007, n 248 (Proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni urgenti in materia finanziaria), convertito, con modificazioni, dall'art 1, comma 1, della legge 28 febbraio 2008, n 31, e dell'art 41, comma 11, primo periodo, del decreto-legge 30 dicembre 2008, n 207 (Proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni finanziarie urgenti); dichiara cessata la materia del contendere in ordine alle questioni di legittimità costituzionale dell'art 2, comma 5, secondo periodo, della legge n 244 del 2007 Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 9 marzo 2009 F to: Francesco AMIRANTE, Presidente Franco GALLO, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 13 marzo 2009 Il Direttore della CancelleriaF to: DI PAOLA

È inammissibile l'impugnativa delle circolari esplicative del 'piano anti fannulloni' del Ministro Brunetta
Fonte: Miolegale, Notizie
TAR Lazio Roma, sez I, 15 gennaio 2009, n 236

Epatiti da emoderivati, indennizzo Illegittimità L 210/1992
Fonte: IusSiT, Informazione Giuridica
Corte Costituzionale, sentenza n 28 del 6 febbraio 2009

Estensione dei riconoscimenti di esposizione all'amianto ai lavoratori destinatari degli atti di indirizzo del Ministero del lavoro e della previdenza sociale per periodi successivi al 1992
Fonte: La Previdenza, Notizie
Inail, Circolare 12 3 2009 n 14

Governo Lo schema di regolamento sul cinque in condotta
Fonte: Giurdanella, Diritto Amministrativo

Impugnazioni: modalità di notifica al procuratore o domiciliatario della parte
Fonte: Miolegale, Notizie
Cassazione civile , sez unite, 19 febbraio 2009, n 3960

In Cdm via libera alle misure in favore dei precari
Fonte: Studio Legale Mei e Calcaterra, Notizie Giuridiche
Via libera del Consiglio dei ministri al nuovo pacchetto di misure a favore dei precari Si tratta di interventi di completamento e semplificazione a protezione dei lavoratori sospesi o licenziati Le norme saranno presentate sotto forma di emendamento al decreto legge salva-auto Tra le misure principali il raddoppio dell'indennità di disoccupazione per i collaboratori a progetto […]

In libreria: Manuale per l`applicazione del D Lgs 81/2008
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
Una guida completa al nuovo testo unico in materia di sicurezza e di salute sul lavoro Il D Lgs 81/08 ricompone in un solo provvedimento i decreti legislativi derivanti dall`adozione delle direttive europee, fra tutti il D Lgs 626/94, e le norme d…

La riforma del processo civile: 5,4 milioni di procedimenti pendenti
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
"Il vero dramma e` che il sistema non solo non riesce a smaltire questo spaventoso arretrato, ma arranca faticosamente senza riuscire neppure ad eliminare un numero almeno pari ai sopravvenuti, cosi` alimentando ulteriormente il deficit di efficienza…

Lavoro pubblico: il via della riforma con la consultazione telematica
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
Il Ministro della Pubblica Amministrazione e Innovazione, di concerto con il Ministro per i Rapporti con il Parlamento, hanno avviato una consultazione pubblica telematica, in vista della definizione dei decreti attuativi previsti dalla legge di rifo…

Obbligazioni pecuniare per contributi non dovuti e danno svalutazione monetaria
Fonte: Studio Di Ruggiero, Notizie Giuridiche
E' principio di diritto affermato dalla Corte di Cassazione (Cass , sez un , 5 agosto 1994, n 7269) quello per cui ' in ipotesi di ripetizione dall'I N P S di somme indebitamente versate dal datore di lavoro per contributi assicurativi, gli interessi dovuti, ai sensi dell'articolo 2033 c c , dall''accipiens' in buona fede decorrono non gia' dalla domanda giudiziale […]

Proteggere i terreni agricoli dal deterioramento
Fonte: Miolegale, Notizie
Proteggere i terreni agricoli dal deterioramento Il Parlamento …

Relazione sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria di Poste Italiane S p A per l'esercizio 2007
Fonte: Miolegale, Notizie
Il bilancio di Poste italiane spa che chiude il 2007 con un …

Riforma del processo civile: la posizione del consiglio nazionale forense
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Consiglio Nazionale Forense, comunicato 28 02 2009

Riforma del processo civile: la posizione dell'aiga
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
AIGA, delibera 27 02 2009

Social card: prorogato al 30 aprile il termine per richiedere la carta
Fonte: Miolegale, Notizie
Con Decreto del Ministero dell'economia e delle finanze 27 …

Stalking o atti persecutori: reato ex art 612 bis c p
Fonte: Overlex, Notizie Giuridiche

Videogiochi più sicuri per i bambini
Fonte: Miolegale, Notizie
Pur riconoscendo gli aspetti positivi insiti nei videogiochi, il …