sabato 17 gennaio 2009

Sabato 17 Gennaio 2009

Notizie Giuridiche dalla Rete


Autotrasportatori, riassetto normativo e liberalizzazione
Fonte: La Previdenza, Notizie
Decreto Legislativo 22 12 2008 n 214

Cassazione penale: misure cautelari - collaboratori di giustizia - dichiarazioni rese oltre il termine di 180 giorni dall'inizio della collaborazione - utilizzabilita' ai fini cautelari
Fonte: Corte di Cassazione, Penale Sezioni Unite
Sentenza n 1149 ud 25/09/2008 - deposito del 13/01/2009

Cassazione penale: misure cautelari personali riparazione per l ingiusta detenzione dolo o colpa grave accertamento intercettazioni inutilizzabili valutabilità esclusione
Fonte: Corte di Cassazione, Penale Sezioni Unite
Sentenza n 1153 ud 30/10/2008 - deposito del 13/01/2009

Cassazione: frasi satiriche sul direttore di un periodico? Non è reato
Fonte: Studio Cataldi, Novità Sentenze
La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent n 25/2009) ha stabilito che può essere giustificato l'utilizzo di frasi satiriche utilizzate nei confronti di un ex direttore di un periodico e ciò perché il ruolo pubblico svolto dal soggetto…

Cassazione: solo rapporti protetti? Le nozze sono nulle
Fonte: Studio Cataldi, Novità Sentenze
Anche se la legge italiana non prevede tra i doveri che nascono dal matrimonio quello della procreazione, le nozze sono nulle se la coppia non concepisce figli e si limita ad avere solo rapporti protetti E questo anche se la scelta deriva dalla mala…

Cassazione: vietato modificare la Playstation
Fonte: Studio Legale Mei e Calcaterra, Notizie Giuridiche
I videogiochi sono da considerare opere dell'ingegno protette dal diritto d'autore: rischia quindi una condanna per violazione della normativa sul copyright chi vende microchip per la Playstation-2 finalizzati a leggere i videogiochi masterizzati Lo si evince dalla sentenza n 1243 della Quarta sezione penale della Cassazione Sono dunque da considerare vietate le modifiche all'hardware Il caso riguarda un […]

Codice della strada aggiornato ai nuovi importi delle sanzioni
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Codice della Strada , agg al 09 01 2009

Coltivare cannabis non è reato fino a che le piante non sono mature
Fonte: Studio Legale Mei e Calcaterra, Notizie Giuridiche
Neppure l'ultimo intervento delle Sezioni unite è riuscito a scrivere la parola fine alla questione della rilevanza penale della coltivazione di cannabis Va infatti prosciolto chi l'ha coltivata ma è stato sorpreso dalle forze dell'ordine prima che le piantine fossero mature Con una sentenza, la n 1222 del 14 gennaio 2009, che riaprirà le polemiche sulla coltivazione […]

Corte Costituzionale: Ordinanza n 1 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Regioni - Variazioni territoriali - Procedura per il distacco del Comune di San Michele al Tagliamento dalla Regione Veneto e per la sua aggregazione alla Regione Friuli-Venezia Giulia, ex art 132, secondo comma, Cost - Conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato sollevato dai delegati comunali, effettivo e supplente, nei confronti dell'Ufficio centrale per il 'referendum', del Consiglio dei ministri e del Presidente della Repubblica - Richiesta alla Corte costituzionale di sollevare dinanzi a sé questione di legittimità costituzionale di alcune disposizioni della legge n 352/1970, anche in combinato disposto con il d P R n 223/1967, della legge n 459/2001 e della legge n 470 del 1988 PER QUESTI MOTIVI LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara inammissibile il conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato proposto dal signor Romanin Franco, in qualità di delegato effettivo del Comune di San Michele al Tagliamento, nonché di rappresentante del comitato promotore referendario “pro Friuli”, e dal signor Frattolin Francesco, in qualità di delegato supplente del medesimo Comune e di rappresentante dello stesso comitato, con il ricorso indicato in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 12 gennaio 2009 F to: Giovanni Maria FLICK, Presidente Ugo DE SIERVO, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 16 gennaio 2009 Il Direttore della CancelleriaF to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Ordinanza n 2 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Previdenza - Perequazione automatica delle pensioni - Determinazione in base all'indice dei prezzi al consumo delle famiglie di operai ed impiegati anziché in base a quello specifico calcolato dall'ISTAT per le famiglie dei pensionati per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'articolo 11, comma 1, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n 503 (Norme per il riordinamento del sistema previdenziale dei lavoratori privati e pubblici, a norma dell'articolo 3 della legge 23 ottobre 1992, n 421), sollevata, in riferimento all'articolo 3 della Costituzione, dal Tribunale amministrativo regionale del Lazio, con l'ordinanza indicata in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 12 gennaio 2009 F to: Giovanni Maria FLICK, Presidente Francesco AMIRANTE, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 16 gennaio 2009 Il Direttore della CancelleriaF to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Ordinanza n 3 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Reati e pene - Reato di lesioni personali colpose commesso con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale - Competenza del giudice di pace - Conseguente applicabilità delle sanzioni previste dall'art 52 del d lgs n 274/2000 per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale degli artt 4, 52, 63 e 64 del decreto legislativo 28 agosto 2000, n 274 (Disposizioni sulla competenza penale del giudice di pace, a norma dell'articolo 14 della legge 24 novembre 1999, n 468), sollevata, in riferimento agli artt 3, 27, terzo comma, e 32 della Costituzione, dalla Corte di cassazione con l'ordinanza in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 12 gennaio 2009 F to: Giovanni Maria FLICK, Presidente Paolo MADDALENA, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 16 gennaio 2009 Il Direttore della CancelleriaF to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Ordinanza n 4 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Circolazione stradale - Violazione non contestata immediatamente al responsabile di un'infrazione stradale - Notificazione del relativo verbale al proprietario del veicolo - Ricorso al giudice di pace proposto dal conducente autore della violazione - Ritenuto difetto di legittimazione attiva - Omessa previsione che, in caso di identificazione dell'effettivo trasgressore o di altro dei soggetti obbligati al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria in data successiva alla commissione della violazione, l'autorità amministrativa debba, anziché possa, notificare il verbale di contestazione a tutti gli interessati per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'art 201, comma 1, del codice della strada, approvato con il d lgs 30 aprile 1992, n 285, sollevata, in riferimento agli artt 24 e 111 della Costituzione, dal Giudice di pace di Cittadella con l'ordinanza indicata in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 12 gennaio 2009 F to: Giovanni Maria FLICK, Presidente Paolo MADDALENA, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 16 gennaio 2009 Il Direttore della CancelleriaF to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Ordinanza n 5 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Reati e pene - Prescrizione - Decorrenza del termine di prescrizione - Reato di truffa (art 640 cod pen ) - Previsione della decorrenza del termine di prescrizione dal giorno di commissione del reato anziché dal giorno in cui la persona abbia contezza della truffa perpetrata ai suoi danni; Previsione della decorrenza del termine di prescrizione dal giorno di consumazione di ciascun reato anziché dal giorno di cessazione del reato continuato; Previsione della decorrenza del termine di prescrizione dal giorno di commissione di ciascun reato anziché dal giorno di cessazione del reato continuato per i reati perseguibili a querela per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta inammissibilità delle questioni di legittimità costituzionale dell'art 158 del codice penale, sollevate, in riferimento agli artt 3, 24 e 112 della Costituzione, dal Tribunale di Verbania, in composizione monocratica, con l'ordinanza indicata in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 12 gennaio 2009 F to: Giovanni Maria FLICK, Presidente Paolo Maria NAPOLITANO, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 16 gennaio 2009 Il Direttore della CancelleriaF to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Ordinanza n 6 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Procedimento civile - Giudizio di opposizione all'esecuzione - Esclusione dell'appello avverso la sentenza pronunciata in primo grado - Previsione introdotta nel novellato art 616 cod proc civ dall'art 14 della legge n 52 del 2006 - Appello proposto avverso sentenza pubblicata in data posteriore all'entrata in vigore della riforma per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'art 616, ultimo periodo, del codice di procedura civile, sollevata, in riferimento agli artt 3, primo comma, 24 e 111, secondo comma, della Costituzione, dalla Corte d'appello di Caltanissetta con l'ordinanza indicata in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 12 gennaio 2009 F to: Giovanni Maria FLICK, Presidente Francesco AMIRANTE, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 16 gennaio 2009 Il Direttore della CancelleriaF to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Ordinanza n 7 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Straniero e apolide - Espulsione amministrativa - Delitto di trattenimento, senza giustificato motivo, nel territorio dello Stato, in violazione dell'ordine di allontanamento impartito dal questore - Reclusione da uno a quattro anni per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE riuniti i giudizi, dichiara la manifesta inammissibilità delle questioni di legittimità costituzionale dell'art 14, comma 5-ter, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n 286 (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero), come sostituito dall'art 1 della legge 12 novembre 2004, n 271 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 14 settembre 2004, n 241, recante disposizioni urgenti in materia di immigrazione), nella parte in cui prevede la pena della reclusione da uno a quattro anni per lo straniero che, senza giustificato motivo, si trattenga nel territorio dello Stato in violazione dell'ordine di allontanarsene, impartitogli dal questore a norma del precedente comma 5-bis, sollevate, in riferimento agli artt 3 e 27, terzo comma, della Costituzione, dal Tribunale di Firenze con le ordinanze indicate in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 12 gennaio 2009 F to: Giovanni Maria FLICK, Presidente Gaetano SILVESTRI, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 16 gennaio 2009 Il Direttore della CancelleriaF to: DI PAOLA

Corte Costituzionale: Ordinanza n 8 anno 2009
Fonte: Corte Costituzionale, Sentenze della Consulta
Procedimento civile - Impugnazioni - Appellabilità delle ordinanze e delle sentenze rese nei giudizi di opposizione ad ordinanza ingiunzione di cui agli artt 22 e ss della legge n 689 del 1981 - Previsione introdotta dal decreto legislativo n 40 del 2006 - Estraneità all'oggetto della delega conferita al Governo per apportare modifiche al codice di procedura civile e concernente la disciplina del processo di cassazione e dell'arbitrato PER QUESTI MOTIVI LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'art 26, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 2 febbraio 2006, n 40 (Modifiche al codice di procedura civile in materia di processo di cassazione in funzione nomofilattica e di arbitrato, a norma dell'articolo 1, comma 2, della legge 14 maggio 2005, n 80), sollevata, in riferimento all'art 76 della Costituzione, ed in relazione all'art 1, commi 2 e 3, della legge 14 maggio 2005, n 80 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 14 marzo 2005, n 35, recante disposizioni urgenti nell'ambito del Piano di azione per lo sviluppo economico, sociale e territoriale Deleghe al Governo per la modifica del codice di procedura civile in materia di processo di cassazione e di arbitrato nonché per la riforma organica della disciplina delle procedure concorsuali), dal Tribunale ordinario di Genova con l'ordinanza indicata in epigrafe dichiara la manifesta infondatezza della questione di legittimità costituzionale dell'art 26, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 2 febbraio 2006, n 40, sollevata, in riferimento all'art 76 della Costituzione, ed in relazione all'art 1, commi 2 e 3, della legge 14 maggio 2005, n 80, dal Tribunale ordinario di Genova con l'ordinanza indicata in epigrafe Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale, Palazzo della Consulta, il 12 gennaio 2009 F to: Giovanni Maria FLICK, Presidente Giuseppe TESAURO, Redattore Giuseppe DI PAOLA, Cancelliere Depositata in Cancelleria il 16 gennaio 2009 Il Direttore della CancelleriaF to: DI PAOLA

Decreto ministeriale per la determinazione costo lavoro nel settore socio-sanitario
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
È stato pubblicato il decreto ministeriale (D M 1/12 /2008) in riferimento alla "determinazione del costo orario del lavoro per i lavoratori delle cooperative del settore socio-sanitario assistenza-educativo e di inserimento lavorativo, riferito al m…

Determinazione della misura percentuale della retribuzione percepita nel 2008 dai lavoratori dipendenti delle imprese di trasporto merci
Fonte: Studio Legale Mei e Calcaterra, Notizie Giuridiche
Inps, Messaggio 7 1 2009 n 288 Determinazione della misura percentuale della retribuzione percepita nel 2008 dai lavoratori dipendenti delle imprese di trasporto merci a titolo di prestazioni di lavoro straordinario che non concorre alla formazione del reddito imponibile L'art 83-bis,comma 25, del D L n 112/2008 convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n 133 ha previsto, nel […]

Diritti dei consumatori: collaborazione tra il Cnf e La Sapienza di Roma
Fonte: Consiglio Nazionale Forense, Comunicati e Circolari

Diritti umani: il Consiglio nazionale forense partecipa alla costituzione dell'Osservatorio per la loro tutela nel Mediterraneo
Fonte: Consiglio Nazionale Forense, Comunicati e Circolari

Garante Privacy: no alla telecamera con registratore audio nel negozio
Fonte: Filodiritto, Notizie Giuridiche

Impugnazione ­ Concorrenza ­ Mercato della carne bovina ­ Accordo concluso tra le federazioni nazionali di allevatori e di macellatori avente ad oggetto la sospensione delle importazioni di carne bovina e la fissazione di un prezzo mi
Fonte: La Previdenza, Notizie
Corte di giustizia Ue, III^sezione, Sentenza 18 12 2008 - C-101,107/P

In caso di appalti illeciti il profitto del reato è l'immediato vantaggio dell'azienda
Fonte: Studio Legale Mei e Calcaterra, Notizie Giuridiche
Cass pen , Sez VI, Sentenza 13 Novembre 2008, n 42300 La Cassazione ha spiegato che in caso di sequestro preventivo funzionale alla confisca ex articoli 19 e 53 del D Lgs 231/01 il profitto del reato va inteso soltanto come l'immediato vantaggio che deriva direttamente dall'illecito Il profitto confiscabile va quantificato soltanto in ciò che risulta direttamente derivato […]

Incidente per animale in autostrada, risarcimento, art 2051 c c
Fonte: Overlex, Sentenze

Incidenti stradali, procedibilità della domanda, invio raccomandata, insufficienza
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Tribunale Nola, sez II, sentenza 18 09 2007

Indicazioni e istruzioni per le iscrizioni alle scuole dell'infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l'anno 2009-2010
Fonte: Miolegale, Notizie
Il Ministero della pubblica istruzione ha reso noti con apposito …

Le associazioni sportive dilettantistiche nel panorama tributario italiano
Fonte: Overlex, Notizie Giuridiche

Le Organizzazioni non lucrative di Utilità Sociale nel panorama tributario italiano
Fonte: Overlex, Notizie Giuridiche

Notifica e valore probatorio delle risultanze anagrafiche
Fonte: Studio Di Ruggiero, Notizie Giuridiche
Stabilisce l'art 44 c c , comma 1, che il trasferimento della residenza non può essere opposto ai terzi di buona fede se non è stato denunciato nei modi prescritti dalla legge E l'art 31 disp att c c , dispone che il trasferimento della residenza si prova con la doppia dichiarazione fatta al comune che si abbandona e […]

Scuola: i contenuti della circolare ministeriale
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
Un comunicato del ministero della pubblica istruzione rende noti i contenuti della circolare miniteriale per l`anno scolastico 2009-20010 La circolare contiene indicazioni per l'iscrizione alle sezioni della scuola dell'infanzia e a tutte le scuole …

Tasse: ecco i modelli 730 e i due 770
Fonte: Il Sole 24 Ore, Norme e Tributi
Dopo i modelli Iva, arrivano quelli per il 730 e per la doppia versione del 770 (ordinario e semplificato) L'agenzia delle Entrate in 24 ore tra giovedì e venerdì ha licenziato le…

Via libera dalla Camera al decreto anti crisi
Fonte: Studio Cataldi, Notizie Giuridiche
Con 283 voti favorevoli e 237 contrari la Camera ha dato il via libera al disegno di legge di conversione del decreto-legge 29 novembre 2008, n 185, recante misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare i…

Videosorveglianza, stop del Garante alla registrazione delle voci
Fonte: Il Sole 24 Ore, Diritto e Società
L'attività di registrazione delle voci in un locale commerciale è da ritenersi illecita in quanto non conforme al principio di fin…